Login to your account

Username *
Password *
Remember Me
Sabato, 07 Dicembre 2019

LEGACOOP LAZIO VOLTA PAGINA: PUTZOLU PRESIDENTE

Scritto da  Redazione Feb 17, 2017

Si chiude con questa scelta il congresso che archivia due anni di commissariamento iniziati nel dicembre 2014 dopo i fatti di Mafia Capitale. Una due giorni di dibattiti al Centro congressi Frentani di Roma il 15 e il 16 che ha visto anche la Tavola Rotonda "Una nuova visione per la buona Cooperazione".

Placido Putzolu nuovo presidente Legacoop Lazio. Si chiude con questa scelta il congresso che archivia due anni di commissariamento iniziati nel dicembre 2014 dopo i fatti di Mafia Capitale. Una due giorni di dibattiti al Centro congressi Frentani di Roma il 15 e il 16 che ha visto anche la Tavola Rotonda "Una nuova visione per la buona Cooperazione" in cui sono intervenuti tra gli altri Emilio Vergani (Valutatore, consulente, formatore), Stefano Bassi (Presidente Ancc-Coop), Fabrizio Bolzoni (Presidente Legacoop Servizi), Eleonora Vanni (Vicepresidente Legacoopsociali), Giuseppe Piscopo (Direttore Generale Legacoop Agroalimentare), Rosanna Zaccaria (Presidente Legacoop Abitanti), Roberto Calari (Presidente Cultura Turismo Comunicazione Legacoop).

Soddisfatto Mauro Lusetti, presidente Legacoop nazionale: "Il Congresso di Legacoop Lazio è stato una bella prova di democrazia interna e di voglia di riprendere piena agibilità da parte dell'Organizzazione. In questi ultimi due anni, abbiamo affrontato l'emergenza della legalità e Legacoop ha reagito con forza. Una reazione che testimonia le capacità di un intero gruppo dirigente che ha lavorato con determinazione e responsabilità trovando le soluzioni che hanno permesso di ricostruire il rapporto con la nostra comunità. Riscoprendo la dimensione della 'reputazione' che è e deve essere in capo ad ognuno di noi, e che ci lega tutti. Reputazione come senso di responsabilità personale e responsabilità nei confronti dell'intera Organizzazione"

Il neo presidente Putzolu ha dichiarato durante i lavori congressuali:"La sfida futura per la Cooperazione laziale è soprattutto quella di contribuire al cambiamento dell'ambiente sociale esterno, a partire dalla nostra regione. La regione Lazio si sta infatti rivelando sempre più povera e diseguale, con fenomeni crescenti di fragilità e disagio. La Cooperazione, in questo contesto, deve recuperare il suo ruolo naturale di soggetto concorrente e sussidiario al sistema pubblico e sostenere un modello di sviluppo capace di attivare processi propositivi in ambito economico, produttivo, sociale e ambientale".

Redazione

@nelpaeseit

Redazione

Redazione

Lascia un commento

Assicurarsi di inserire tutte le informazioni necessarie, indicate da un asterisco (*). Il codice HTML non è consentito.

  1. Popolari
  2. Tendenza
  3. Commenti

Articoli Correlati

Calendario

« Dicembre 2019 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31