Login to your account

Username *
Password *
Remember Me
Venerdì, 05 Giugno 2020

BRESCIA, UNA FUSIONE PER RAFFORZARE LAVORO A PERSONE CON DISAGIO

Scritto da  Redazione Mar 13, 2017

Due coop sociali di Gargnano, nel bresciano. Obiettivo: sviluppare l’attività da entrambe, finalizzate al recupero di soggetti svantaggiati, grazie al consolidamento patrimoniale, il completamento di investimenti avviati negli esercizi precedenti e la realizzazione di economie attraverso una razionalizzazione delle risorse impegnate.

Entro giugno saranno un’unica realtà. Coopfond ha deciso di sostenere la fusione tra le cooperativa Agricoop Alto Garda Verde e Agritecnica Monte Netto, entrambe di Gargnano, nel bresciano. Obiettivo: sviluppare l’attività da entrambe, finalizzate al recupero di soggetti svantaggiati, grazie al consolidamento patrimoniale, il completamento di investimenti avviati negli esercizi precedenti e la realizzazione di economie attraverso una razionalizzazione delle risorse impegnate.

La cooperativa Agri-Coop Alto Garda Verde di Gargnano (BS) è una cooperativa sociale di tipo B, costituita nel 1978. La sua attività prevalente è la manutenzione del verde pubblico e privato, realizza inoltre opere di sistemazione idraulico-forestale e gestisce un piccolo vivaio di olivi e agrumi autoctoni. La cooperativa è impegnata nel reinserimento lavorativo di soggetti portatori di handicap, fisici, psichici, o provenienti da una situazione di disagio sociale e da forme di dipendenza. I dipendenti della cooperativa sono 45 di cui 18 svantaggiati

La Cooperativa Agritecnica Monte Netto, di dimensioni più ridotte rispetto ad Agricoop, è una cooperativa sociale B che opera nel settore dei servizi per l’agricoltura e la manutenzione del verde in collaborazione con le Asl locali e i Comuni della Provincia di Brescia. La cooperativa favorisce l’integrazione sociale offrendo lavoro a soggetti portatori di handicap psichici, tossicodipendenti, alcolisti in trattamento e altri soggetti svantaggiati. I dipendenti della cooperativa sono 14 di cui 4 svantaggiati.

Nel periodo 2017-2018 sono previsti investimenti per la ristrutturazione dell’immobile sede della cooperativa, la ristrutturazione di alcuni piccoli immobili rurali per lo stoccaggio di biomasse e l’acquisto di macchine per l’attività di manutenzione e gestione del verde. È prevista una partecipazione al capitale del nuovo soggetto anche da parte della finanziaria locale Genera, costituita nel 2015 al fine di sviluppare e consolidare il movimento cooperativo lombardo. I soci di Genera sono, tra gli altri, Cooperativa Autotrasporti Alimentari, Coopservizi, Coop Lombardia, CLO, Gruppo Unipol. Dal luglio 2016 Coopfond è entrato nel capitale di Genera.

Redazione

@nelpaeseit

 
 
 
Redazione

Redazione

Lascia un commento

Assicurarsi di inserire tutte le informazioni necessarie, indicate da un asterisco (*). Il codice HTML non è consentito.

  1. Popolari
  2. Tendenza
  3. Commenti

Articoli Correlati

Calendario

« Giugno 2020 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30