Login to your account

Username *
Password *
Remember Me
Sabato, 29 Febbraio 2020

CRISI, REGIONE: ACCORDO PER AMMORTIZZATORI SOCIALI

Scritto da  Redazione Gen 25, 2013

Legacoop Marche ha sottoscritto l’intesa istituzionale territoriale tra l’assessorato al Lavoro della Regione Marche, i sindacati e le associazioni imprenditoriali sugli ammortizzatori sociali in deroga per l’anno 2013. Un accordo con cui sono stati confermati due strumenti di intervento di sostegno al reddito di lavoratori di aziende in crisi che non fruiscono degli strumenti ordinari, la cassa integrazione in deroga, per un massimo di 1.038 ore annue per dipendente, e la mobilità in deroga. 

Legacoop Marche ha sottoscritto l’intesa istituzionale territoriale tra l’assessorato al Lavoro della Regione Marche, i sindacati e le associazioni imprenditoriali sugli ammortizzatori sociali in deroga per l’anno 2013. Un accordo con cui sono stati confermati due strumenti di intervento di sostegno al reddito di lavoratori di aziende in crisi che non fruiscono degli strumenti ordinari, la cassa integrazione in deroga, per un massimo di 1.038 ore annue per dipendente, e la mobilità in deroga modulata sulla base delle recenti riforme del lavoro. Nel 2009, sono state 19 le cooperative marchigiane a chiedere l’utilizzo di questi strumenti, 54 nel 2010, 58 nel 2011 e 111 secondo i dati disponibili fino a luglio 2012.

Le risorse disponibili sono ora tutte statali, come ha stabilito la legge Fornero, non più integrate cioè dalle Regioni con il Fondo sociale europeo. Per le Marche, ammontano a 15 milioni di euro, una cifra che rischia di non essere sufficiente a coprire le necessità dell’intero anno. La Regione Marche si è però impegnata “a valutare la possibilità di avviare azioni di politiche attive per i lavoratori sospesi”. Nella riunione per la firma con Confindustria, Confapi, Confartigianato, Cna, Claai, Confcommercio, Confesercenti, Confprofessioni, le Centrali cooperative delle Marche, Agci, Confcooperative e Legacoop, i sindacati Cgil, Cisl, Uil, i rappresentanti dell’Inps e dell’Ebam-Ente bilaterale artigianato Marche, è stata approvata una guida che regolamenta le procedure per assegnare i sostegni. Per la cassa integrazione in deroga possono presentare richieste le aziende e le cooperative di qualsiasi settore produttivo, che sono escluse dall’utilizzo degli strumenti ordinari di sostegno al reddito dei lavoratori. Quindi aziende artigiane, a prescindere dal numero dei dipendenti, aziende industriali al di sotto  dei 15 dipendenti  subordinatamente all’esaurimento degli strumenti ordinari,  imprese cooperative, aziende e associazioni del terziario, dei servizi, dello spettacolo, le aziende del commercio e del turismo con meno di 50 dipendenti, studi professionali.  Le categorie di lavoratori che possono usufruire delle misure sono operai, quadri, impiegati, apprendisti, lavoratori assunti a tempo determinato, lavoratori somministrati, lavoratori a domicilio, soci delle cooperative con rapporto di lavoro subordinato,  lavoratori con contratto di  inserimento. Sulla mobilità in deroga, a favore dei lavoratori che hanno subito un licenziamento collettivo, connesso a riduzione, trasformazione o cessazione di attività di lavoro nel periodo compreso fra il 1 gennaio e il 31 dicembre 2013, l’accordo prevede l’applicabilità delle misure a condizione che siano esclusi dal trattamento di mobilità ordinaria (legge 23 luglio 1991 n. 223) e dal trattamento previsto dalla cosiddetta riforma Fornero, l’Aspi, l’assicurazione per l’impiego per dipendenti con anzianità contributiva di minimo due anni, e il mini Aspi, per i precari rimasti senza lavoro. Info numero verde 800-155085 e Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Redazione

Redazione

Redazione

Lascia un commento

Assicurarsi di inserire tutte le informazioni necessarie, indicate da un asterisco (*). Il codice HTML non è consentito.

  1. Popolari
  2. Tendenza
  3. Commenti

Articoli Correlati

Calendario

« Febbraio 2020 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29