Login to your account

Username *
Password *
Remember Me
Sabato, 08 Agosto 2020

ADDIO PIZZO TRAVEL, IN VIAGGIO LIBERI DALLA MAFIA

Scritto da  Redazione Giu 25, 2014

Palermo. Dario Riccobono, Francesca Vannini Parenti e Edoardo Zaffuto, co-fondatori del Comitato Addiopizzo a Palermo, hanno coniugato l'attività di volontariato con una nuova prospettiva di lavoro l'agenzia di viaggi Addio Pizzo Travel per itinerari turistici 100% pizzo-free, oggi anche tour operator.

Tre giovani intraprendenti hanno creduto in un turismo etico a sostegno di chi ha detto No alla mafia! Dario Riccobono, Francesca Vannini Parenti e Edoardo Zaffuto, co-fondatori del Comitato Addiopizzo a Palermo, hanno coniugato l'attività di volontariato con una nuova prospettiva di lavoro l'agenzia di viaggi Addio Pizzo Travel per itinerari turistici 100% pizzo-free, oggi anche tour operator. Incantevoli paesaggi, mare da sogno, buon cibo, l'immenso patrimonio culturale ed ambientale si intrecciano all'impegno sociale per una reale conoscenza del territorio.

Qual è la particolarità della vostra proposta turistica?

"Proviamo a raccontare un'altra Sicilia, quella che resiste! Siamo impegnati a promuovere un consumo critico contro la mafia – spiega Dario Riccobono – ed il turismo pizzo-free è lo strumento di partecipazione del viaggiatore responsabile, colui che, pur non vivendo in Sicilia, vuole dare un contributo concreto a un circuito di economia pulita. L'idea è nata nel 2009 come associazione – ricorda – abbiamo poi costituito la cooperativa nel 2013 e ora dopo alcuni anni di rodaggio col supporto della cooperativa tour operator A.l.i e di Legacoop abbiamo finalmente ottenuto il riconoscimento come tour operator".

In cosa consiste il turismo 100 % pizzo free?

"È una esperienza di vera partecipazione! Gli ospiti soggiornano e consumano i pasti presso strutture ricettive e ristoranti che hanno detto no alla mafia -racconta Riccobono- utilizzando i servizi delle ditte iscritte alla lista di Addiopizzo "Pago chi non paga" e visitando le aziende sorte su terreni confiscati alla mafia. Il turista pizzo free partecipa al viaggio in maniera responsabile una quota del viaggio è destinata a sostenere le realtà del volontariato impegnate in prima linea nel sociale. Il comitato Addiopizzo - spiega – è un movimento antimafia nato nel 2004 da un gruppo di giovani intorno a uno slogan: un intero popolo che paga il pizzo è un popolo senza dignità. I cittadini sostengono con i propri acquisti i commercianti che non cedono alle richieste estorsive e che si sono apertamente schierati contro la prepotenza mafiosa. Sprona così la società ad assumere un deciso impegno per il cambiamento – sottolinea – promuovendo una rivoluzione culturale collettiva contro la mafia".

Siete ora anche un tour operator, quali novità attendono i turisti responsabili?

"Siamo diventati il primo sistema di booking 100% pizzo free. La nuova sede è al primo piano della stazione di Isola delle Femmine, – spiega – ed è frutto dell'accordo con Reti Ferroviarie Italiane. Abbiamo inaugurato il nuovo sito www.addiopizzotravel.it ed una App per smartphone – racconta – dove è ora possibile, acquistare pacchetti vacanza o prenotare in autonoma, scegliendo tra le diverse soluzioni: bed & breakfast, agriturismo, hotel, e tanto altro, naturalmente tutte certificate Pizzo free!".

Redazione 

@nelpaeseit

Redazione

Redazione

Lascia un commento

Assicurarsi di inserire tutte le informazioni necessarie, indicate da un asterisco (*). Il codice HTML non è consentito.

  1. Popolari
  2. Tendenza
  3. Commenti

Articoli Correlati

Calendario

« Agosto 2020 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31