Login to your account

Username *
Password *
Remember Me
Giovedì, 18 Luglio 2019

CREDITO E COOPERATIVE: INCONTRO IN SICILIA

Scritto da  Redazione Mag 19, 2016

"Gli strumenti finanziari per le cooperative" è il titolo del seminario svoltosi a Palermo che ha inteso approfondire i temi del settore del credito alle imprese impegnate nell'isola nella cooperazione. Evento organizzato da Mimmo Arena, responsabile del settore credito di Legacoop.

"Gli strumenti finanziari per le cooperative" è il titolo del seminario svoltosi a Palermo che ha inteso approfondire i temi del settore del credito alle imprese impegnate nell'isola nella cooperazione. All'incontro, organizzato da Mimmo Arena, responsabile del settore credito di Legacoop, hanno partecipato Alessandra di forti, responsabile di Banca Prossima in Sicilia, Aldo Soldi di Coopfond, Pietro Piro e Mimmo Arena di Legacoop, Fabrizio Vigorita di Banca Antonello da Messina, Antonio Carullo dell'Ircac, Giuseppe La Boria di Unipol Banca e Alessandro Viola di CFI, e sono state approfonditi i temi che riguardano l'accesso alle risorse necessarie all'avviamento e allo sviluppo delle imprese che operano nel settore cooperativistico. "L'obiettivo di questa riunione di studio è quello di fornire elementi per ricorrere in maniera corretta al credito e spiegare il ventaglio di prodotti disponibili sul mercato finanziario - ha detto il vicepresidente di Legacoop Sicilia Mimmo Arena – Uno degli elementi distintivi della cooperazione è quello di ricorrere
agli strumenti mutualistici per finanziare l'attività di sturt up di impresa e il credito alla cooperazione è ormai uno strumento fondamentale per lo sviluppo delle nostre imprese". "Banca Prossima è specializzata nel settore non profit/ terzo settore- ha spiegato Alessandra Di Forti - e fa parte di Intesa San Paolo".

Contribuisce in Sicilia, con oltre 4000 clienti, all'accesso al credito delle imprese sociali, ha sei distaccamenti nelle varie provincie dell'isola con 23 dipendenti sul territorio regionale e offre servizi e prodotti alle cooperative locali che vanno dalla consulenza e la progettazione per l'efficientemente energetico, all'anticipo fatture e contributi, dal 5x1000 al terzo valore" Sturt Up e crowfunding sono stati i temi affrontati da Fabrizio Vigorita di Banca Antonello da Messina
"Valutiamo tutti i progetti sostenibili e siamo sempre a fianco delle cooperative virtuose, siamo una banca piccola e solida, associata alla Lega e offriamo, tra le altre cose, anticipazioni sul credito della PA nel settore delle cooperative sociali, lavoriamo sul fondo perduto e sull'erogazione del Psr del fondo agricolo". Si è parlato del fondo Coopfond e del rapporto con la cooperazione siciliana in prospettiva della nascita dell'Alleanza del Cooperative Italiane, di prossima costituzione. Il fondo mutualistico, che si autoalimenta tramite il contributo/accantonamento di un tre per cento sugli utili annui da parte delle cooperative associate, si occupa di interventi di finanziamento e anche di capitalizzazione .

"Non facciamo attività di intermediazione con il pubblico- dice Aldo Soldi - ma ci occupiamo della redistribuzione del credito sul piano nazionale alle cooperative nostre socie. Assistiamo imprese che hanno anche bisogno di ristrutturazione del debito o finanziamento di nuovi progetti imprenditoriali. Ci troviamo però in un periodo in cui la domanda di intervento del Fondo è scesa. La redistribuzione mutualistica delle risorse viene assegnata a seconda di chi ne fa richiesta con un grande exploit del worker byout ( aziende private in crisi) che hanno bisogno di un rilancio nel mercato. Tra i contributi a fondo perduto c'è molta attenzione verso le cooperative che lavorano sui beni confiscati alla mafia."

" Un esempio virtuoso degli interventi effettuati dall'Ircac - dice Aldo Carullo -in Sicilia è quello del finanziamento all'ex birrificio Messina che ha sostenuto gli ex dipendenti e rilanciato un'azienda in fallimento". Unipol Banca, presente al convegno con il manager Giuseppe la Boria ha ribadito " l'importanza e l'attivismo della cooperazione in Sicilia, nonostante le difficoltà di fare sistema tipico dell'isola. La Legacoop rappresenta una garanzia agli occhi della banca che ha man mano affinato soluzioni per le imprese che sono in difficoltà . Le banche hanno il dovere di assistere coloro che si scommettono in attività d'impresa e tentano di far ripartire l'economia. Uno strumento fondamentale per lo sviluppo è quello della cooperazione e in questo settore Unipol banca si scommette anche sviluppado settori come Unipol Sai e Unisalute per offrire servizi aggiuntivi"

CFI è un investitore istituzionale nato nel 1986 per gestire i fondi ella legge Marcora finalizzati, fino al 2003, esclusivamente a sostegno di operazioni di workers byout, cioè di rami d'azienda in prefallimento e ancora sanabili "CFI a partire dal 2001 ha poi sostenuto in maniera massiccia le attività promosse dalle cooperative - ha spiegato Alessandro Viola- anche attraverso il finanziamento delle sturt up, oggi operiamo in forma meno assistenziale del passato e il nostro lavoro si concentra su cooperative sociali e industriali, con un taglio di impresa medio-piccola. In questi anni abbiamo finanziato ristrutturazioni di cooperative che stanno funzionando molto bene, le abbiamo aiutate su tutti gli aspetti, anche sul riposizionamento, sulla misura del conto economico e sulla verifica del prodotto e del core business".

Le conclusioni dell'incontro sono state affidate a Pietro Piro, presidente regionale di Legacoop, che ha affermato "lo scopo del seminario è quello di avvicinare il nostro mondo agli strumenti necessari per svilupparci. La Legacoop come organizzazione vigila assiduamente affinché le strutture che presentiamo alle banche siano affidabili serie e meritevoli di credito".

Redazione 

@nelpaeseit

Redazione

Redazione

Lascia un commento

Assicurarsi di inserire tutte le informazioni necessarie, indicate da un asterisco (*). Il codice HTML non è consentito.

  1. Popolari
  2. Tendenza
  3. Commenti

Articoli Correlati

Calendario

« Luglio 2019 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31