Login to your account

Username *
Password *
Remember Me
Domenica, 12 Luglio 2020

INNOVAZIONE ED ECONOMIA LOCALE: UN ANNO DI FONDAZIONE DI COMUNITÀ DI AGRIGENTO E TRAPANI In primo piano

Scritto da  Redazione Giu 25, 2020

Sul nelpaese.it al via la pubblicazione delle prove finali degli studenti del Master Sociocom in comunicazione sociale dell'Università Roma Tor Vergata: qui l'articolo di  Carmelo Roccaro

 

Ha già compiuto il suo primo anno di vita la Fondazione di comunità Agrigento e Trapani in Sicilia, fortemente voluta dall’Arcivescovo di Agrigento, cardinale Montenegro e dal Vescovo di Trapani, monsignor Fragnelli, ed è già una realtà degna di nota.

Il Mar Mediterraneo bagna le coste di queste due antiche diocesi confinanti, una storia in comune, ne ha determinato l’antico splendore, ha visto questo territorio decadere nella sua marginalità attuale, costituisce oggi uno degli elementi che apre ad una grande prospettiva di rinascita. Il posizionamento geografico strategico, infatti, consegna a questa terra di frontiera importanti opportunità di crescita economica, da quella del settore agroalimentare a quello culturale e naturalistico.

Questi ambiti, infatti, unitamente a quello turistico, possono fungere da leva per rilanciare il territorio. Creare lavoro, soprattutto tra i giovani, favorire l’affrancamento dal condizionamento di poteri criminali e sviluppo sostenibile. Solo così si potrà arrestare lo spopolamento graduale e progressivo di queste provincie, problema doloroso che investe tutte le regioni del Meridione. Questa la scommessa della Fondazione: generare innovazione sociale e innescare processi di sviluppo economico legato alle enormi potenzialità che il territorio offre.

La Fondazione nasce dopo circa tre anni di animazione territoriale nell’ambito del programma di Sostegno alle Fondazioni di Comunità di Fondazione Con Il Sud e tra i fondatori troviamo, tra gli altri, anche la Fondazione Peppino Vismara, Banca Popolare Etica e il - Centro Ricerche Economiche e Sociali per il Meridione

Molto interessante appare evidenziare l’approccio ad una nuova visione di comunità, molto vicina a quella che in passato aveva fatto grande questa terra, inclusiva e multiculturale, dove siciliani e stranieri, insieme, interagiscono e contribuiscono al suo sviluppo, con pari dignità e opportunità.

“Per fare questo” ci dice il direttore, Giuseppe la Rocca,” è necessario adottare strategie che vadano oltre i confini fisici del territorio, attivare reti, anche internazionali, che possano innescare sviluppo su modelli avanzati e qualitativamente elevati. La Fondazione di comunità ha il compito di attivare risorse sociali e intellettuali che possano rivitalizzare spazi di reciprocità e di co-responsabilità per potere far fronte ai bisogni sociali e favorire la co-produzione di beni e servizi. L’esperienza ci dice che la riscoperta della cultura del dono, della partecipazione e della responsabilità, favoriscono lo sviluppo sociale ed economico del territorio”

In oltre un anno di attività, la Fondazione ha avviato delle iniziative per il sostegno alle imprese giovanili socialmente responsabili attraverso il Microcredito per l’Economia Civile e di Comunione.

Attraverso il progetto MIVA ha avviato un corso formativo di cucina interculturale e Haccp per 15 giovani italiani e stranieri. Ha costituito un Fondo “imprenditori con la comunità” con l’obiettivo di attirare imprese e manager a sostegno di un progetto pluriennale in favore di imprese giovanili socialmente responsabili. La Fondazione ha, inoltre, avviato un iter per l’istituzione del “Parco culturale ecclesiale agrigentino” volto alla valorizzazione e alla fruizione in chiave esperienziale del ricco patrimonio culturale diocesano, per contribuire, così, a generare attività imprenditoriali giovanili, con occupazione qualificata nell’ambito dei Beni culturali. Creare coesione locale e benessere individuale e collettivo diventano, così, gli obiettivi generali e strategici della Fondazione

“Generare opportunità, valore sociale, innescare processi di sviluppo, sapere infondere fiducia” conclude La Rocca” è la vera scommessa di questa Fondazione di Comunità”

Certamente una nuova frontiera, un’opportunità per un territorio in attesa di riscatto e dal futuro ancora aperto.

Carmelo Roccaro

L'ultima modifica Giovedì, 25 Giugno 2020 10:58
Redazione

Redazione

Lascia un commento

Assicurarsi di inserire tutte le informazioni necessarie, indicate da un asterisco (*). Il codice HTML non è consentito.

  1. Popolari
  2. Tendenza
  3. Commenti

Articoli Correlati

Calendario

« Luglio 2020 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31