Login to your account

Username *
Password *
Remember Me
Domenica, 18 Agosto 2019

KOINÈ PER LO SVILUPPO SOCIALE DI MALTA

Scritto da  Redazione Set 15, 2017

Siglata una intesa quadro tra la cooperativa aretina e la fondazione statale maltese per il welfare. Foundation for social welfare service, la cooperativa sociale Koinè e Rete Koinè hanno sottoscritto un memorandum che è stato presentato stamani ad Arezzo.

L’esperienza di Koiné e dell’omonima Rete di cui fanno parte anche Betadue, Centro Nascita Montessori Albero e la Rua e Cinpa al servizio dello sviluppo della cooperazione e dei servizi sociali a Malta. Foundation for social welfare service, la cooperativa sociale Koinè e Rete Koinè hanno sottoscritto un memorandum che è stato presentato stamani ad Arezzo.

Il documento è stato illustrato da Alfred Grixti e Mario J. Gerada, rispettivamente Direttore e Coordinatore della Fondazione per i servizi di welfare di Malta e da Grazia Faltoni e Paolo Peruzzi, Presidente e Direttore di Koinè.

“Il punto di partenza del nostro ragionamento – ha affermato Grixti – è stato lo sviluppo dei servizi per l’infanzia a Malta. Abbiamo una forte domanda alla quale pensiamo di rispondere con il modello cooperativo e Koinè ci è apparsa l’esperienza giusta. Da qui intendiamo partire per sviluppare ulteriori servizi alla persona”.

Mario J.Gerada ha visitato buona parte dei servizi Koinè: sia in questi giorni che in occasione del corso promosso in agosto ad Arezzo dalla Fabbrica del Sole e dalla fondazione canadese Synergia Institute di Vancouver: “Koinè è veramente la casa dei cooperatori. A questo punto il problema non è se faremo attività insieme ma solo quando”. E i tempi saranno brevi: una delegazione di Koinè si recherà prossimamente a Malta per nuovi incontri con la Fondazione e con rappresentanti del Governo.

“Il nostro primo obiettivo – ha detto Peruzzi – è l’attivazione nell’isola di una scuola per il management cooperativo: lezioni in aula a Gozo e attività “sul campo” ad Arezzo. Il nostro rapporto con la fondazione maltese è finalizzato a dare una mano e ad esplorare nuove e diverse realtà”. Koinè si conferma cooperativa di comunità, ancorata al suo territorio ma curiosa verso nuovi mondi. La Presidente Grazia Faltoni: “questa collaborazione ci consentirà di sperimentare attività e di misurarle in un contesto nuovo. Sarà un’esperienza interessante per noi e per altri soggetti della Rete che saranno coinvolti come il Centro Nascita Montessori e Betadue”.

Nel memorandum firmato stamani si sottolinea “il reciproco interesse delle parti a verificare le concrete possibilità di stabilire partnership cooperative tra la Fondazione dei Servizi di Welfare Sociale Maltese e Koinè per creare iniziative congiunte per sostenere lo sviluppo della cooperazione sociale e di e servizi sociali innovativi rivolti a bambini, anziani, disabili e persone vulnerabili”.

Rete Koinè e FSWS hanno individuate le aree di azione: “ricerca sociale, promozione e disseminazione dell’innovazione sociale, formazione professionale. Quest’ultimo punto è ritenuto prioritario e, per questo, è allo studio la creazione di un centro di formazione di FSWS e Koiné in Malta che opererà a sostegno dello sviluppo dell’economia sociale".

Il memorandum elenca anche una serie di azioni concrete che le parti si impegnano a realizzare congiuntamente: “oltre al citato centro di formazione per l’economia sociale e cooperativa, la collaborazione darà luogo alla creazione di nuovi servizi educativi per la prima infanzia e creazione di una struttura che serva come centro di formazione montessoriano , all'attivazione di nuovi servizi sociali, sanitari e riabilitativi per anziani, disabili e altre categorie esposte a rischi di marginalizzazione, alla attivazione di percorsi di creazione di lavoro, mirati all’impiego e all’inclusione sociale di persone esposte al rischio di esclusione e di emarginazione sociale”.

La partnership si è sviluppata per iniziativa di FSWS che, su mandato del Governo maltese, si pone il problema di promuovere la crescita sociale e del sistema di welfare statale attraverso il coinvolgimento delle migliori realtà europee dell’economia sociale. L’università di Siviglia e Koiné sono i primi partner selezionati dopo un lungo lavoro di scouting e ricerca.

Redazione 

@nelpaeseit

Redazione

Redazione

Lascia un commento

Assicurarsi di inserire tutte le informazioni necessarie, indicate da un asterisco (*). Il codice HTML non è consentito.

  1. Popolari
  2. Tendenza
  3. Commenti

Articoli Correlati

Calendario

« Agosto 2019 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31