Login to your account

Username *
Password *
Remember Me
Sabato, 25 Maggio 2019

COOPERFIDI: NEL CENTRO NORD 12 MILIONI DI VALORE A SUPPORTO DELLE COOPERATIVE In primo piano

Scritto da  Redazione Mag 08, 2018

Crescono sia in numero di operazioni (113, + 45% rispetto al 2016) sia in valore (quasi 12 milioni di euro, + 34% rispetto al 2016) le garanzie rilasciate nel 2017 nell’Area Centro Nord da Cooperfidi Italia, il confidi nazionale della cooperazione sostenuto dall’Alleanza delle Cooperative Italiane (AGCI, Confcooperative, Legacoop) che supporta le imprese cooperative nell’accesso al credito a condizioni agevolate. A livello nazionale gli importi a garanzia deliberati da Cooperfidi Italia sono oltre 53 milioni di euro (+34% rispetto al 2016) per un totale di 516 operazioni (+12% sul 2016). Per la sola Toscana sfiorano gli 8 milioni e 900 mila euro (+26% rispetto al 2016) in corrispondenza di 93 operazioni (+31% sul 2016).

I dati sono stati illustrati a Firenze dal presidente di Cooperfidi Italia Mauro Frangi all’Assemblea territoriale dei soci dell’Area Centro Nord, che comprende Toscana, Umbria e Marche, e alla quale è intervenuto anche il presidente dell’Alleanza Cooperative Italiane della Toscana Alessandro Giaconi. L’Assemblea ha approvato il bilancio di esercizio 2017.

Il settore sociale si conferma centrale per Cooperfidi. Nel 2017 a livello nazionale sono state deliberate in questo settore garanzie per oltre 29 milioni di euro (+40% rispetto al budget prefissato), in corrispondenza di 260 operazioni. Nell’Area Centro Nord gli importi a garanzia deliberati nel settore sociale raggiungono quasi 5 milioni e 400 mila euro (in corrispondenza di 51 operazioni); seguono, in termini di valore, i settori trasporti/ logistica (oltre 2 milioni di euro), servizi, edile/costruzioni, agricolo (ciascuno dei tre oltre 1 milione e 100 mila euro).

Sul territorio nazionale i principali istituti di credito convenzionati sono Banca Etica, Federcassa e Banca Prossima, un dato che conferma la centralità del settore sociale nell’attività di Cooperfidi Italia. E proprio all’intervento di Cooperfidi Italia per potenziare l’accesso al credito delle cooperative sociali e degli Enti del terzo settore è stata dedicata la prima parte della mattinata di oggi, che ha visto gli interventi di Riccardo Vannini, amministratore di Cooperfidi Italia e Claudia Fiaschi, portavoce nazionale del Forum Terzo settore. Cooperfidi Italia è stato il primo intermediario finanziario italiano ad avere superato la selezione del FEI - Fondo Europeo degli Investimenti (lo strumento della Banca Europea degli Investimenti che agevola l’accesso al credito delle pmi).

Nell’ambito del programma EaSI il FEI ha deliberato interventi in favore di Cooperfidi Italia finalizzati al sostegno dell’economia sociale italiana: 25 milioni di euro garanzie dirette sotto forma di fideiussioni rilasciabili da Cooperfidi e 25.000.000 di euro di controgaranzie su finanziamenti garantiti da Cooperfidi alle cooperative sociali e all’intera economia sociale per potenziarne l’accesso al credito. Ne possono beneficiare cooperative sociali, associazioni no profit e imprese con fatturato inferiore ai 30 milioni di euro.

Oltre alla presenza del sistema bancario operante in Toscana, hanno portato il loro contributo Gianluca Mengozzi, portavoce del Forum del Terzo settore Toscana; Fabio Magheri, Consorzio COeSO;  Marco Paolicchi, responsabile Area Welfare di Legacoop Toscana.

L'ultima modifica Martedì, 08 Maggio 2018 14:46
Redazione

Redazione

Lascia un commento

Assicurarsi di inserire tutte le informazioni necessarie, indicate da un asterisco (*). Il codice HTML non è consentito.

  1. Popolari
  2. Tendenza
  3. Commenti

Articoli Correlati

Calendario

« Maggio 2019 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31