Login to your account

Username *
Password *
Remember Me
Venerdì, 19 Aprile 2019

BOLZANO, LA BIENNALE COOPERATIVA "CONTRO LA CHIUSURA"

Scritto da  Redazione Nov 28, 2016

“Le cooperative verso nuovi orizzonti”, punto saliente della giornata dedicata a Bolzano ai 130 anni dell’associazione. Un incontro aperto con la presentazione di due esperienze e proseguita con un confronto tra amministratori locali ed esponenti Legacoop.

“Quel che abbiamo nelle nostre teste conta di più di quel che abbiamo in tasca”. Per questo dobbiamo rafforzare la nostra identità, ed essere consapevoli dei nostri punti di forza. Perché se è vero che “come cooperative saremo sempre più lenti perché da noi non decide uno solo di testa propria, dobbiamo discutere, trovare un accordo” è vero anche che “una volta scelta una via allora abbiamo più fiato, resistiamo più a lungo”. Per cui è possibile affrontare anche sfide impegnative, come quelle che ci attendono.

Lo ha spiegato Heini Grandi, presidente di Legacoopbund, nel suo intervento durante la tavola rotonda “Le cooperative verso nuovi orizzonti”, punto saliente della giornata dedicata a Bolzano ai 130 anni dell’associazione. Un incontro aperto con la presentazione di due esperienze – una coop di comunità ligure ed una coop di abitanti tedesca – e proseguita con un confronto tra amministratori locali ed esponenti Legacoop sul futuro del comparto e del territorio.
“La cooperazione – ha spiegato il presidente della Provincia autonoma Arno Kompatscher – ha sempre giocato un ruolo fondamentale per lo sviluppo dell’Alto Adige: la nostra struttura si basa su piccoli masi che se non avessero unito le forze non avrebbero mai potuto reggere la competizione”. I mutamenti attuali mettono in tensione questo modello: “Il nostro tempo vede il predominio di un individualismo spinto, ma inizia a diffondersi l’idea che solo l’aiuto reciproco possa generare un valore aggiunto anche per il nostro territorio”.

Da qui la scelta di sostenere la cooperazione, anche “consentendo nuovi tipi di cooperative – ha spiegato il presidente – mettendo mano alle regole per l’assegnazione dei terreni alle cooperative di abitanti o alla legislazione sull’inclusione”. “Per uscire dalle secche attuali – ha spiegato l’assessore alla cooperazione Christian Tommasini – dobbiamo puntare su coesione sociale e creazione di lavoro. Il ruolo dell’Alto Adige, come piattaforma di connessione tra nord e sud Europa, in questo senso può essere fondamentale. Insieme dobbiamo sviluppare una resistenza attiva alla tentazione della chiusura”.

Un compito impegnativo, certo, ma quando “la valigia è pesante, se siamo in tanti a portarla è più leggera” ha spiegato il vicepresidente di Legacoop nazionale Orietta Antonini. “La cooperazione vuole continuare a svolgere il ruolo che storicamente ha garantito al nostro Paese: saper aggregare i bisogni in base all’evoluzione della società. Penso al fenomeno dei workers buyout, ma anche alla domotica per il nuovo welfare o alle possibili connessioni tra i bisogni di anziani che vivono in appartamenti grandi senza le risorse per ristrutturarle e ai giovani che non trovano casa”.

Per giocare fino in fondo questa partita c’è bisogno di una rappresentanza più forte: “Per questo – ha spiegato Antonini – stiamo progettando di contaminare le nostre storie in un progetto di ampio respiro”, ovvero l’Alleanza. “Insieme – ha concluso il presidente di Legacoopbund Heini Grandi – in questi tempi sempre più difficili, vogliamo intraprendere un viaggio per superare la paura che è la cosa peggiore per lo sviluppo economico perché chi ha paura si ritira. Dobbiamo ripartire saldi alle nostre radici, ricordando perché siamo soci e cosa vuol dire, che cosa caratterizza il nostro essere cooperative”.

Redazione

@nelpaeseit

 
 
 
Redazione

Redazione

Lascia un commento

Assicurarsi di inserire tutte le informazioni necessarie, indicate da un asterisco (*). Il codice HTML non è consentito.

  1. Popolari
  2. Tendenza
  3. Commenti

Articoli Correlati

Calendario

« Aprile 2019 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30