Login to your account

Username *
Password *
Remember Me
Lunedì, 14 Ottobre 2019

VENEZIA, IL FUTURO DEI CENTRI DIURNI: UN CONVEGNO PER I 40 ANNI DE LA ROSA BLU In primo piano

Scritto da  Redazione Ott 08, 2019

Ridisegnare i centri diurni come luoghi in cui affermare che la persona con disabilità è portatrice di desideri e di bisogni e come tutti ha diritto a coltivare un proprio progetto di vita: lo chiedono le stesse persone accolte e le loro famiglie, lo indica da tempo come necessario la cooperazione sociale. Sono le questioni al centro del convegno promosso dalla coop sociale La Rosa Blu di Chirignago (Venezia), in occasione del suo 40° anniversario, in collaborazione con Legacoop Veneto e il patrocinio del Comune di Venezia.

L’iniziativa, in calendario venerdì 11 ottobre alle ore 9.30 al centro culturale “Candiani” di Mestre (piazzale Candiani, 7) si intitola infatti “Quale futuro per i centri diurni per la disabilità?”: un’occasione per fare il punto sui centri diurni in Veneto e condividere esperienze e proposte innovative già sviluppate dal mondo cooperativo.

Aperto alla comunità, agli operatori e alle istituzioni, l’appuntamento intende promuovere un dibattito sugli obiettivi futuri dei servizi semiresidenziali per la disabilità, sollecitando la Regione del Veneto ad aggiornarne il modello, attualmente costruito anzitutto come risposta emergenziale, e a farsi carico delle istanze delle famiglie e delle cooperative sociali. Dal canto suo La Rosa Blu, forte di decenni di esperienza sul territorio nella cura delle persone con disabilità, contribuisce al confronto sui temi e a una visione innovativa con alcuni suoi modelli e proposte efficaci, che riconoscono e valorizzano l’identità e il ruolo sociale delle persone.

A introdurre i lavori sarà Marco Caputo, presidente di La Rosa Blu, a cui seguiranno i saluti istituzionali di un rappresentante della Direzione Coesione sociale del Comune di Venezia, Gianfranco Pozzobon, direttore dei Servizi sociali dell’Ulss 3 Serenissima, Adriano Rizzi, presidente di Legacoop Veneto, e Manuela Lanzarin, assessore alla Sanità e ai Servizi sociali della Regione del Veneto.

Poi l’intervento di Giovanni Facchinetto, amministratore delegato della cooperativa, e le testimonianze di alcune persone destinatarie dei suoi servizi assieme alle loro famiglie e agli operatori. Seguirà l’intervento “Cooperare per l’innovazione sociale” di Loris Cervato, responsabile del Settore Sociale di Legacoop Veneto. Si concentrerà sul tema “Scenari attuali e sfide future per i servizi semiresidenziali per la sostenibilità” il contributo dei ricercatori del Dipartimento di Pedagogia dell’Università Iusve Lorenzo Biagi ed Enrico Miatto.

Infine Giovanni Facchinetto concluderà i lavori con la presentazione dei nuovi progetti della cooperativa per il superamento dei centri diurni frutto della collaborazione con Iusve.

 

 

 

L'ultima modifica Martedì, 08 Ottobre 2019 16:27
Redazione

Redazione

Lascia un commento

Assicurarsi di inserire tutte le informazioni necessarie, indicate da un asterisco (*). Il codice HTML non è consentito.

  1. Popolari
  2. Tendenza
  3. Commenti

Articoli Correlati

Calendario

« Ottobre 2019 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31