Login to your account

Username *
Password *
Remember Me
Martedì, 14 Luglio 2020

FASE 2: PROGETTO SOLIDALE A SOSTEGNO DI MEDICI E INFERMIERI IN PRIMA LINEA NEGLI OSPEDALI DI VERONA In primo piano

Scritto da  Redazione Mag 07, 2020

Coop sociale Azalea: progetto solidale a sostegno di medici e infermieri in prima linea negli ospedali di Verona Attività educative e supporto nei compiti per i figli di infermieri e medici degli ospedali Borgo Trento e Borgo Roma di Verona. È quanto propone un nuovo progetto gratutito partito poche settimane fa e nato dalla collaborazione della nostra associata cooperativa sociale Azalea e 4 chiacchiere, gruppo di professionisti veronesi.

Azalea mette le proprie competenze e le figure professionali qualificate ed esperte, oltre che adeguatamente formate sulle procedure di sicurezza da tenere per evitare possibilità di contagio, mentre 4 chiacchiere le risorse equivalenti a 435 ore di servizio. A favorire l'incontro e la sinergia tra le due realtà, un’azione del Comitato unico di garanzia per le pari opportunità dell’Azienda ospedaliera universitaria integrata di Verona.

Per le bambine e i bambini in fascia di età compresa tra 0 e 6 anni, gli educatori coinvolti garantiscono a domicilio le cure primarie, invece per i figli più grandi, fino ai 14 anni, sono di supporto per i compiti scolastici o nel gioco. In questo secondo caso, rispetto alla presenza in casa esiste anche l’opportunità alternativa di un aiuto a distanza, tramite collegamento online, sia per i compiti che per altre attività. Ampi i consensi raccolti e già numerose le richieste per il servizio gratuito, tanto che si sta ora lavorando alla ricerca di ulteriori finanziamenti per poterne garantire la continuità.

«Il progetto mette insieme competenze diverse ed energie positive della nostra comunità – sottolinea la presidente di Azalea Linda Croce –, creando un bel circolo virtuoso tra tre mondi – sanità, cooperazione sociale e volontariato – che oggi danno insieme un contributo fondamentale alla gestione dell’emergenza. Siamo convinti che ancora di più in un momento di fragilità, come quello che stiamo vivendo, fare rete diventa vitale per connettere e valorizzare le potenzialità e le risorse del territorio».

La cooperativa ha saputo rispondere concretamente ai bisogni della comunità, causati dall'emergenza  Covid-19, attivando anche numerosi altri servizi gratuiti. Ad esempio l'osteria sociale La Coopera 1945, gestita da Azalea, ha dedicato in particolare alle persone sole un progetto intitolato "Cooperamica", un numero di telefono (351-1005558) da chiamare anche solo per una chiacchierata. E il suo poliambulatorio Punto Salute ha trasformato gli sportelli di informazione e formazione gratuiti in sportelli virtuali, come quello psicologico (045-8699728) per supportare le persone a gestire l'ansia e lo stress da emergenza.

A presentare tutte queste iniziative nel seguente video https://youtu.be/jcf-0t4ORzw è la presidente di Azalea, Linda Croce. La clip è parte della collana di Legacoop Veneto che racconta alcune esperienze di innovazione e resilienza delle associate presente nel canale YouTube nella playlist dedicata https://bit.ly/2UMjYSB.  I brevi video sono visibili anche nella pagina Facebook e sul sito di Legacoop Veneto.

 

L'ultima modifica Giovedì, 07 Maggio 2020 14:22
Redazione

Redazione

Lascia un commento

Assicurarsi di inserire tutte le informazioni necessarie, indicate da un asterisco (*). Il codice HTML non è consentito.

  1. Popolari
  2. Tendenza
  3. Commenti

Articoli Correlati

Calendario

« Luglio 2020 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31