Login to your account

Username *
Password *
Remember Me
Lunedì, 14 Ottobre 2019

Articoli filtrati per data: Venerdì, 20 Settembre 2019 - nelPaese.it

Torna venerdì 27 settembre l'appuntamento annuale con la Notte Europea dei Ricercatori, la manifestazione promossa dalla Commissione Europea nell'ambito delle azioni Marie Skłodowska–Curie volta ad avvicinare i cittadini di centinaia di città europee al vasto mondo della ricerca.

L'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV) parteciperà all'edizione 2019 della Notte Europea dei Ricercatori con esperimenti, laboratori, dimostrazioni scientifiche dal vivo, mostre, conferenze, visite guidate e seminari organizzati nelle Sedi di Bologna, Catania, L'Aquila, Milano, Napoli, Palermo, Pisa, Rende e Rocca di Papa.

Motore della quattordicesima edizione della manifestazione saranno ancora una volta i "citizen scientist", a sottolineare l'importanza della "scienza democratica" e del coinvolgimento dei cittadini stessi nella ricerca scientifica.

La Notte Europea dei Ricercatori sarà l'evento centrale della Settimana della Scienza, in programma dal 21 al 28 settembre con un calendario ricco di iniziative di divulgazione scientifica per valorizzare il ruolo della ricerca e dei ricercatori nel dibattito sociale.

Pubblicato in Cultura

Legacoop Bologna presenta i vincitori dell'edizione 2019 di Think4Food, il progetto che mette in connessione le imprese cooperative del comparto agroalimentare con startup, ricercatori e studenti universitari che stanno lavorando a idee innovative per lo sviluppo sostenibile e che possono contribuire al raggiungimento degli obiettivi fissati dall'Agenda ONU 2030. Il progetto, ideato e realizzato da Legacoop Bologna, è stato promosso con il patrocinio dell'Università di Bologna, grazie al contributo della Camera di Commercio di Bologna, con il supporto di Coop Italia e di Coop Reno, e in collaborazione con Legacoop Agroalimentare Nord Italia, Confcooperative Bologna, Legacoop Imola, AlmaCube, ART-ER, Future Food Institute e Fondazione FICO.

All'edizione 2019 della call for ideas di Think4Food sono stati inviati 83 progetti, tre i vincitori suddivisi nelle categorie startup, ricercatori e studenti universitari.

Il premio di 5.000 euro per la categoria startup, sponsorizzata da Coop Italia, è stato assegnato ad Algaria-Spireat, una startup che sviluppa processi innovativi per la coltivazione di micro-alghe. Algaria è composta da un team multidisciplinare specializzato nella produzione dell'alga spirulina, che commercializza con il marchio Spireat. La spirulina è un eccellente integratore naturale e uno dei novel food che si sta diffondendo più rapidamente. Il sistema produttivo di Algaria ripercorre i principi dell'economia circolare, integrandosi a processi già esistenti, recupera l'energia termica del ciclo produttivo del biogas, che altrimenti andrebbe dispersa, e assorbe CO2 in misura pari al doppio del peso del prodotto. Il processo è attivo nell'azienda Spirufarm di Cremona, dove viene prodotta la Spirulina. Gli scarti della produzione vengono utilizzati come fertilizzante per i campi.

"Coop persegue l'innovazione, in particolare se è in ottica di sostenibilità - ha dichiarato Renata Pascarelli, direttore qualità di Coop Italia - Per questo abbiamo deciso di sostenere il progetto Think4Food. Tra le tante startup meritevoli che hanno partecipato, abbiamo scelto di premiare Algaria-Spireat per il processo integrato in ottica di economia circolare che ha saputo attuare".

Per la categoria ricercatori, la vincitrice del premio da 3.500 euro è Arianna Palladini, ricercatrice al Laboratorio di Immunologia e Biologia delle Metastasi - Università di Bologna con il team di LacToLab. Il progetto è nato all'interno del programma Challenge Based Innovation (CBI) promosso da AlmaCube, con il supporto di Legacoop Bologna. CBI è un programma di open innovation che raccoglie challenge dalle imprese e attraverso il coinvolgimento di un team interdisciplinare di studenti e ricercatori del CERN di Ginevra realizza un prototipo. Il progetto LacToLab prevede la riqualificazione del latte scaduto, o in scadenza, al fine di ottenere reagenti utilizzabili in laboratorio per colture cellulari e biologia molecolare.

Il premio di 1.500 euro per la categoria studenti universitari, sponsorizzata da Coop Reno, è stato assegnato a SquisEat, ideato da quattro studenti di informatica dell'Università di Bologna per ridurre lo spreco alimentare.

SquisEat è una piattaforma che mette in vendita a metà prezzo, a fine giornata, i prodotti rimasti invenduti di ristoranti, forni e servizi di catering. I ricavi sono divisi tra la piattaforma e il produttore, che evita lo spreco alimentare e ha un ritorno economico mentre l'utente ha accesso a prodotti di qualità a prezzi vantaggiosi. SquisEat è già stata premiata allo Startup Day dell'Università di Bologna e al Web Marketing Festival 2019.

"L'obiettivo principale di Think4Food è quello di portare innovazione e sostenibilità in uno dei comparti più importanti dell'economia bolognese e di grande rilevanza per la cooperazione. La qualità dei progetti presentati e dei vincitori è un buon auspicio per il futuro.  Economia circolare e sostenibilità, parole chiave della cooperazione, sono garanzia di una visione di lungo periodo in grado di generare benefici per i soci, il territorio e la comunità - ha dichiarato Rita Ghedini, presidente di Legacoop Bologna, intervenendo all'evento di premiazione - Il coinvolgimento di giovani imprenditori, ricercatori e studenti sarà sempre più centrale nella nostra attività. Stiamo creando un ecosistema dell'innovazione cooperativa, utile alle nostre associate che hanno bisogno di innovare e ai giovani che possono attingere ad un enorme patrimonio di esperienze di imprenditoria cooperativa".

La premiazione è avvenuta all'interno dell'evento Cooperative agroalimentari e SDGs dell'Agenda ONU 2030: nuove opportunità per lo sviluppo sostenibile, un momento di riflessione e confronto tra cooperative, istituzioni, università e esperti sulla sostenibilità della filiera agroalimentare e sulle best practice da valorizzare sia in ambito nazionale che internazionale. L'evento è stato ospitato dalla Fondazione Fico, uno dei partner di Think4Food. Sono intervenuti: l'assessore regionale Palma Costi, Paolo De Castro capogruppo S&D al Parlamento Europeo, Cristina Petracchi, responsabile learning center FAO, Marina Silverii, vice direttore di ART-ER e Andrea Segrè, presidente della Fondazione FICO.

In rappresentanza delle imprese cooperative sono intervenuti: Renata Pascarelli, direttore qualità di Coop Italia, Andrea Mascherini, presidente di Coop Reno, Cristian Maretti, presidente Legacoop Agroalimentare Nord Italia , Danio Federici, vice presidente Gruppo Granarolo, Massimo Genari, presidente Consorzio Pescatori di Goro e Alberto Ricci vice presidente DECO Industrie.

"La sfida dello sviluppo sostenibile in campo agroalimentare è sempre più determinante per il futuro delle cooperative. La cooperazione bolognese è pronta - dichiara Simone Gamberini, direttore di Legacoop Bologna - ma c'è un costante bisogno di contaminazione e scambio con i luoghi dell'innovazione. Think4Food è un progetto che rientra all'interno di una strategia di collaborazione con università e centri di ricerca internazionali, per il coinvolgimento dei giovani talenti nell'innovazione sostenibile del sistema cooperativo".

 

 

 

Pubblicato in Emilia-Romagna

Trentamila cooperative, di proprietà di 120 milioni di soci, che danno lavoro ad oltre 2 milioni di persone, attive in numerosi settori, con una particolare rilevanza nel credito (115 milioni di soci) e nella produzione di energia elettrica (copertura del 56% del territorio), dove servono 19 milioni di utenti, tra cittadini e imprese.

Sono alcuni dei numeri che rappresentano la consistenza del movimento cooperativo negli Stati Uniti, i cui principali rappresentanti saranno in Italia la prossima settimana, con tappe a Roma e a Bologna, per conoscere l’esperienza del movimento cooperativo italiano rappresentato dall’Alleanza delle Cooperative, con un particolare interesse per gli strumenti finanziari e la cooperazione di lavoro (molto sviluppata nel nostro paese e ai primi passi negli USA), e per uno scambio di buone pratiche.

Di seguito il programma dei lavori che si svolgeranno presso il Palazzo della Cooperazione, Via Torino, 146, nelle giornate di lunedì 23 e martedì 24 settembre.

Lunedì 23 settembre

9:30 - 10:00 Breve panoramica del movimento cooperativo italiano

Saluti del Presidente Mauro Lusetti e dei Co-Presidenti dell’Alleanza delle Cooperative Italiane, Brenno Begani e Maurizio Gardini.

10:00 -11:30 Study Session 

FEDERCASSE - Juan Lopez Responsabile del Servizio Studi

Introduzione / funzionamento del modello bancario cooperativo italiano

Brett Martinez:  President/CEO Redwood Credit Union and Chairman of Credit Union National Association (CUNA) - Descrizione di altri modelli

Mike Mercer:  President/CEO Georgia Credit Union Affiliates (GCUA) and former Chairman of CUNA - Evoluzione del modello e punti di stress

Bill Cheney:  President/CEO Schools First Federal Credit Union and former President/CEO of CUNA - Criticità e opportunità competitive

11:30 – 13:00 Breve panoramica degli strumenti finanziari cooperativi italiani

Roberto Cutrona – Responsabile Ufficio Finanza e Controllo Fondosviluppo

Camillo de Berardinis - Amministratore Delegato CFI, Cooperazione Finanza Impresa

Ferruccio Vannucci -  Direttore Cooperfidi

13:00- 13:15 Commenti finali – Sergio Gatti – Direttore Federcasse

Martedì 24 settembre

9:30 – 12:30    Scambi di buone pratiche

“Valori cooperativi e principi in azione”

Introduzione dei relatori italiani: Stefania Marcone, Responsabile Ufficio Relazioni Internazionali e Politiche Europee di Legacoop

Giovanna Barni, Presidente CoopCulture cultura, gestione del patrimonio culturale;

Roberto Sgavetta, Direttore CoopItalianFood vendita al dettaglio di prodotti alimentari - Export prodotti con il marchio COOP;

Alessandro Hinna, Presidente CNS (Consorzio nazionale per cooperative di servizi);

Marco Battisti, Confcooperative Sanità; Mario Sanfilippo -OSA - Managing Director- Welfare

Roberto Vogliolo, Presidente UX-Men / Massimo Gaglianone, Consulting & Development Manager NODE - 4.0Digital Revolution

Cristian Golinelli, Vice Presidente delegato Power Energia – Green Energy

Maria Cristina De Angelis, Ufficio Marketing -  Società Dolce

Luca Vitiello,Presidente Cooperativa Sociale di comunità “Il Monte”

Francesco Labbrozzi, Presidente Cantina Colle Moro

 

Introduzione dei relatori statunitensi: Danila Curcio, Responsabile Relazioni Istituzionali Internazionali di Confcooperative

Settore cooperative di abitanti: Casey Fannon, Chief Lending Officer, National Cooperative Bank

Settore Cooperative Energetiche: Martin Lowery, EVP- Responsabile Rapporti Associativi e con I Soci National Rural Electric Cooperative Association e componente ICA mondiale

US Credit Unions: Maria Martinez, Presidente/CEO delle Credit Unions a livello federale e componente del Board CUNA

12:30-13:00Dibattito

13.15 Commenti finali

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Pubblicato in Economia sociale
  1. Popolari
  2. Tendenza
  3. Commenti

Articoli Correlati

Calendario

« Settembre 2019 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30