Login to your account

Username *
Password *
Remember Me
Lunedì, 22 Ottobre 2018

Il 13 gennaio scorso, terminata la manifestazione organizzata da Carovane Migranti ad Alba assieme ai richiedenti asilo ospitati nei centri d'accoglienza straordinaria di Santa Maria e Roddi, l'associazione denuncia un gravissimo episodio di violenza. Lo comunica la Campagna LasciateCIEntrare che denucia come un ragazzo appena rientrato nel centro. A., un migrante che era stato investito qualche giorno fa e che ora ha un gesso alla gamba, sia stato aggredito dal proprietario del centro, gli è stato sottratto il telefono e rotto insieme alla Sim.

Gli attivisti hanno avvisato polizia e 118 mentre A. è stato portato in ospedale per accertamenti. Carovane Migranti e LasciateCIEntrare hanno scritto immediatamente una lettera per denunciare l'aggressione al Prefetto, al Presidente Commissione Diritti Umani del Senato, al Capo Dipartimento delle Libertà Civili e dell'Immigrazione del Ministero dell'Interno e al Direttore Centrale per le politiche dell'Immigrazione e dell'asilo.

Nella lettera denunciano la catena degli eventi: “sottolineiamo che A. è fortemente spaventato e preoccupato per l'aggressione subita, motivo per il quale gli scriventi hanno contattato la Caritas albese che lo ospiterà presso la struttura di Via Pola 13 per qualche giorno, in attesa di poter essere trasferito in luogo sicuro, idoneo al suo stato fisico e psicologico”.

 

 

  1. Popolari
  2. Tendenza
  3. Commenti

Articoli Correlati

Calendario

« Ottobre 2018 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31