Login to your account

Username *
Password *
Remember Me
Mercoledì, 22 Settembre 2021

Legacoop Bologna esprime la propria soddisfazione per l'esito dell'asta per la vendita delle ex fonderie Lem di Alto Reno Terme,  che si è svolta ieri al Tribunale di Bologna, che ha visto l'aggiudicazione del compendio aziendale alla cooperativa Reno Fonderie, costituita da 18 lavoratori della società fallita.

Legacoop Bologna, insieme agli strumenti finanziari del sistema cooperativo, Coopfond e CFI, è stata e sarà al fianco dei "coraggiosi lavoratori protagonisti di questa iniziativa e auspica che venga raggiunto l'ambizioso obiettivo del rilancio di una attività che ha valore per il territorio e la filiera".

Legacoop Bologna esprime, inoltre, "l'auspicio che le istituzioni prestino attenzione e supporto allo sviluppo del progetto di rilancio di un presidio strategico del territorio, che attraverso investimenti volti all'innovazione ed alla sostenibilità dei processi produttivi mira a salvaguardare capacità produttiva  ed occupazione".

 L'Alleanza delle Cooperative di Bologna e Imola esprime soddisfazione per la sottoscrizione del "Patto metropolitano per il lavoro e lo sviluppo sostenibile", firmato  dalle istituzioni locali e da tutte le associazioni economiche e sociali del territorio bolognese. 

"Il documento è frutto di un percorso di co-progettazione molto impegnativo, che costituisce un metodo che vorremmo fosse mantenuto nel tempo e nello sviluppo concreto di ogni progetto - dichiarano  Rita Ghedini e Luca dal Pozzo, presidenti rispettivamente dell'Alleanza delle Cooperative Italiane di Bologna e di Imola -  Per l'attuazione concreta del Recovery Plan sarà centrale non solo la collaborazione inter-istituzionale tra Europa e Governo nazionale, ma anche la partecipazione e il protagonismo attivo dei territori. Riteniamo fondamentale, in taI senso, anche la piena integrazione tra Patto Metropolitano e Patto Regionale per il lavoro e il clima. I progetti che abbiamo condiviso, e che sono divenuti patrimonio collettivo nei tre cluster di riferimento, tengono assieme breve e lungo periodo, emergenza pandemica e obiettivi dell'Agenda ONU 2030, in coerenza con le linee del Recovery Plan - Next Generation UE".

Il contributo della cooperazione al Patto metropolitano è stato incentrato prevalentemente sul sostegno alla crescita sostenibile della comunità, con obiettivi e progetti concreti quali: valorizzazione della filiera agro alimentare lungo tutta la catena del valore, diminuendo sprechi e efficientando i processi energetici; costruzione di un welfare abitativo e di prossimità, capace di rispondere alle nuove esigenze di persone non autosufficienti  e di conciliazione vita-lavoro delle famiglie; sviluppo del turismo sostenibile e inclusivo capace di dare valore alle produzioni culturali e alle aree più periferiche; sostegno ai progetti di mobilità urbana integrata e intermodale attraverso l'utilizzo di piattaforme digitali; rafforzare l'offerta educativa e formativa verso le giovani generazioni attraverso il "Patto educativo di comunità".

  1. Popolari
  2. Tendenza
  3. Commenti

Articoli Correlati

Calendario

« Settembre 2021 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30