Login to your account

Username *
Password *
Remember Me
Sabato, 08 Agosto 2020

La percezione della pericolosità del virus è sempre meno diffusa. Non solo gli italiani ritengono sempre meno probabile contrarlo, ma si sentono anche molto meno vulnerabili rispetto al passato. Lo spiega il radar di Swg: solo il 20% degli italiani è preoccupato di contrarre il virus.

Nel compenso crescono rabbia e tristezza, parimenti ad un marcato peggioramento della percezione della situazione economica, tanto nel lungo, quanto nel breve periodo.

A due mesi dalla conclusione del lockdown il virus non fa più paura e la sperimentazione della nuova normalità sta trovando un proprio equilibrio, con un numero sempre maggiore di italiani che ritornano a fare acquisti, andare al ristorante. Il new normal è percepito nella maggioranza dei casi come diverso rispetto al passato, ma la nuova normalità non appare migliore di quella pre-Covid, anzi più facilmente peggiore.

In un quadro complessivo di marcata incertezza, gli ultimi sette giorni hanno mostrato un forte peggioramento dei vissuti e delle percezioni individuali. A questo riguardo, l’impennata registrata nei sentimenti di rabbia e tristezza conferma come gli italiani continuino a muoversi su uno stretto crinale, che potrebbe portare a repentini capovolgimenti del sentiment collettivo.

Governo: ancora fiducia

Come viene percepito il modo in cui si muove e agisce l’esecutivo? Il secondo Governo Conte, che gode   di un gradimento piuttosto elevato, anche se con segnali di qualche difficoltà, non viene considerato particolarmente decisionista, viene piuttosto ritenuto o attendista o equilibrato.

Il ruolo del Premier è centrale ma, secondo i cittadini, il potere non è concentrato nelle sue mani. Ma nemmeno il PD e il M5S hanno un peso determinante, le decisioni che contano vengono prese da una cerchia ristretta di collaboratori di Conte. E le scelte più che collegiali appaiono essere la sintesi di posizioni conflittuali.

Gli elettori delle forze della maggioranza sono sostanzialmente soddisfatti dello stile del Governo e ritengono che nell’attuale situazione sia difficile fare di meglio. Al contrario, le opposizioni si mostrano molto critiche denunciando un eccessivo stallo causato dall’incapacità e dalla tendenza.

La fede al tempo del Covid

L’emergenza Covid-19 sembra aver messo in difficoltà parte degli italiani sul piano della spiritualità. popolazione più anziana è quella che manifesta di aver subito di più il fenomeno: aumenta una dimensione spirituale che diventa più personale a discapito della partecipazione a celebrazioni o visite ai luoghi di culto.

Emerge inoltre una dimensione caritatevole che porta un quinto degli italiani a fare elemosina o a comprare generi alimentari e farmaci per le fasce di popolazione più bisognose.

  1. Popolari
  2. Tendenza
  3. Commenti

Articoli Correlati

Calendario

« Agosto 2020 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31