Login to your account

Username *
Password *
Remember Me
Lunedì, 10 Dicembre 2018

Assemblea numero 24 e 24 anni d'ininterrotta crescita: attività, servizi, occupati, bilanci in attivo. La cooperativa sociale Koinè terrà l'assemblea dei soci sabato 30 giugno nei locali del centro di aggregazione sociale di Pescaiola ad Arezzo. Dopo il saluto della vice Presidente Elena Gatteschi, il bilancio sarà illustrato dal Direttore Paolo Peruzzi e l'analisi sulla gestione 2017 dalla Presidente Grazia Faltoni. Seguiranno gli interventi di Gino Scateni sull'attività dell'Organo di Vigilanza e la relazione del Presidente del Collegio sindacale, Giuliano Burchini. Dopo il dibattito, l'assemblea sarà chiusa da Grazia Faltoni e quindi dal pranzo preparato dalla struttura di ristorazione di Betadue, la cooperativa sociale di tipo B della Rete Koinè.

Paolo Peruzzi anticipa i dati principali: "Nel 2017, per il ventiquattresimo anno consecutivo, abbiamo incrementato volumi di affari, occupati, utenza presa in carico, volumi di investimento, legami con le nostre comunità locali, utile operativo". Notevole la mole degli investimenti. Grazia Faltoni: "abbiamo completato l'intervento di realizzazione del centro polivalente di servizi per gli anziani di Pescaiola, in Arezzo, conclusa la messa a norma dei nidi di Roma, messo a regime i percorsi per la vita indipendente dei disabili in Valdichiana, Valdarno e Valdichiana senese, avviata l'esperienza della fattoria sociale di Ramella, a Pergine. Infine abbiamo iniziato, insieme a Usl, Comuni, famiglie e associazioni, i percorsi per l'attivazione dei 'durante' e 'dopo di noi' in Casentino, Valdarno, Valdichiana e nella città di Arezzo".

I risultati? Elena Gatteschi: "abbiamo creato nuove opportunità di lavoro: adesso, a lavorare in Koinè siamo 630, nel "gruppo Koinè" più di 1.000, più dell'80% dei quali aretini. E questo ci consente di guardare con ottimismo al futuro. Il cammino è stato molto faticoso ma, considerando il passato, guardiamo avanti con fiducia, progetti e idee per lo sviluppo sociale delle comunità di cui siamo parte".

Il vice Direttore Gabriele Mecheri sottolinea che "la strada fatta, è stata percorsa insieme, ognuno per la sua parte, condividendo le opportunità e facendo fronte, insieme, alle difficoltà. Uno dei punti più significativi ed "impattanti" della crisi è la sfiducia generalizzata verso ogni forma di azione collettiva ma ci sono esperienze, anche molto minute, come la nostra, che dimostrano che l'agire assieme, su valori, finalità e obiettivi condivisi, è ancora e decisamente il metodo migliore per affrontare problemi comuni".

 

  1. Popolari
  2. Tendenza
  3. Commenti

Articoli Correlati

Calendario

« Dicembre 2018 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31