Login to your account

Username *
Password *
Remember Me
Martedì, 20 Agosto 2019

Una donna che parla di donne. Il 14 marzo alle 21, il giorno che precede la festa dell’8 marzo. Michela Murgia, la celebre scrittrice, autrice dell’amato libro Accabadora Premio Campiello 2010, giornalista di «Donna Moderna» e «Il Messaggero», sale sul palcoscenico dell’Everest per la prima volta interpretando un monologo intenso, un’elaborazione incitante e senza veli con focus sul mondo femminile.

Quali sono gli ambiti in cui le donne contano? Quali sono i ruoli che le donne occupano nella società e nella cultura, oggi? Ci vuole spessore. Ci vuole che le donne inizino a ricoprire funzioni e cariche di spicco. Ci vuole qualcuno che ne parli e che inneschi un momento di riflessione sulle mansioni che la fetta femminile della società contemporanea oggi ricopre. L’appuntamento è tanto atteso perché Michela Murgia si è fatta conoscere al pubblico e ai lettori per la profondità culturale e per la preziosa capacità di saper trasmettere il proprio pensiero nel rispetto dello scambio di opinioni.

L’appuntamento si inserisce nella Stagione di Industria Scenica come proposta culturale legata a soddisfare le richieste del proprio pubblico e del territorio, dando vita a una vera azione di Partecipazione Culturale. La serata è curata e organizzata da Industria Scenica insieme al Circolo La Quercia, centro sociale e culturale dei Sardi - Associazione di promozione sociale e ricreativa. La Stagione Teatrale dell’Everest si rivolge al pubblico di Vimodrone e della Martesana e si propone, anche in modo più trasversale, a tutti i cittadini (adulti, giovani e famiglie) della Città Metropolitana di Milano interessati a un’offerta teatrale di qualità. schede spettacoli

I temi

Se arrivassero gli alieni domattina e cercassero di farsi un’idea del genere umano guardando ai luoghi della rappresentazione pubblica, probabilmente penserebbero che un virus misterioso abbia colpito tutte le persone di sesso femminile d’Italia, rendendole mute o incapaci di intendere e volere.

Il governo, i dibattiti televisivi e le prime pagine dei quotidiani traboccano di interventi maschili. Eppure le donne non sono una sottocategoria socioculturale ma più della metà del genere umano. Dopo aver interpretato in scena il premio Nobel Grazia Deledda nello spettacolo Quasi Grazia, Michela Murgia, autrice tra le più impegnate nelle battaglie civili, porta per la prima volta in teatro il suo punto di vista sulla ‘questione femminile’ con lo spettacolo Dove sono le donne?, un lucido monologo che supera per sempre gli angusti confini delle quote rosa

  1. Popolari
  2. Tendenza
  3. Commenti

Articoli Correlati

Calendario

« Agosto 2019 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31