Login to your account

Username *
Password *
Remember Me
Lunedì, 26 Agosto 2019

Il 7 aprile ad Ostia Antica, antico porto di Roma, ci sarà una giornata di fratellanza e di festa, caratterizzata dalla realizzazione di un Murales da parte di Barbara Cappella, Artista grafica ed insegnante di Storia dell'Arte in Sardegna.

Nella giornata, mentre l'artista realizzerà il Murales, ci saranno una serie di eventi che si svolgeranno all'esterno e all'interno della sede dell'Associazione Culturale TEATROinSTALLA.

"Ricucire le SpOnde" è un progetto ideato da Barbara Cappella, che nasce dalla necessità di sottolineare, simbolicamente, quanto sia dolorosa, attualmente, la condizione di tutti gli esseri umani migranti, nel momento in cui si vedono vietare la possibilità di sopravvivere ad un viaggio disperato e di speranza verso il futuro. Lasciare un'immagine, sempre la stessa, nei luoghi a partire dalla Sardegna e non a caso da San Sperate, paese simbolo nel mondo, di come un murale possa essere veicolo di salutare contagio delle idee e della condivisione ed accoglienza, presente addirittura nello svolgersi di incontri collettivi conviviali in strada.

Ripetere la stessa immagine da una sponda all'altra, segnando le rotte da un porto all'altro, rendendole più sicure, conosciute e riconoscibili, con la speranza che possano idealmente riavvicinare, tessendo trame e percorsi di memoria sul mare.
Riavvicinandoci, tornare a riconoscere il mare come mezzo di contatto e unione tra gli esseri umani e non confine invalicabile, troppo spesso sepolcro ignoto. 

Il progetto, si basa sulla realizzazione di un murale, da bozzetto originale, con la sua riproduzione in più luoghi, a partire dalla Sardegna, verso tutto il Mediterraneo, luoghi simbolici che sceglierò anche tenendo conto della memoria dei viaggi del passato come per le rotte dei Fenici. 

Alla giornata di Fratellanza hanno dato già la loro adesione: 

- LA FALEGNAMERIA DEI MIGRANTI , con laboratori per grandi e piccini raccontando la loro esperienza. 

- L'ARCHIVIO DELLE MEMORIE DEI MIGRANTI , con la presenza di Zaccaria Mohamed Alì, giovane giornalista somalo arrivato con un barcone a Lampedusa nel 2008, che presenterà il suo corto "Diario del ritorno a Lampedusa" e con delle letture tratte dal libro "Incontri di storie" recitate dalle attrici Monica Bandella e Ilaria Migliaccio.

- IL GRUPPO DI TEATRO DI CIVICOZERO, composto da minori migranti, con lo spettacolo "Piazza: paura, discriminazione e ... " .

- CHRISTIAN MUELA (musicista nato a Bari da padre congolese)
didgeridoo & elettronic live set
OFFLINE
Offline, in uscita il 5 Aprile 2019, è composto da 10 tracce. Vi si ritrovano diverse tecniche di didgeridoo ispirate a quelle tradizionali della musica aborigena e quelle più contemporanee della didjeridoomusic occidentale muovendosi tra colorazioni ritmiche sperimental, synth, electro e bass. Il didgeridoo, strumento prediletto dell'artista, accompagna l'ascoltatore durante il percorso sonoro: il suono primitivo dello strumento si rinnova mescolandosi con suoni di tromba in interpretazioni più contemporanee offerte dall'uso dell'elettronica. 

- ILE' AXE' ALAKETU ODE E YEWA, casa di Candomblè brasiliano con sede a Ostia Antica." In mare con gli Orixa, il Popolo Yoruba, dalla schiavitù all'immigrazione". Mae Vivian ( reggente della Casa di Santo ) proporrà un intervento iper far conoscere una tradizione antica di millenni che, a causa della grande immigrazione dei giorni nostri è sempre più presente anche sul nostro territorio. Il tutto sarà accompagnato dal suono dei tamburi, canti e danze sacre .

- MUSICHE DI MIGRAZIONE Giovanni Amodeo e Elisabetta Berto voce, Davide Mengarelli fisarmonica e Vincenzo Riccio chitarra Affronteranno il tema visto dalle due direzioni: immigrazione ed emigrazione.

Oltre alle performance e alle proiezioni ci sarà un momento di confronto con diversi ospiti:
Il Garante Nazionale dei diritti delle persone detenute o private della libertà personale, Mauro Palma
Consigliera Regionale del Lazio, Marta Bonafoni 
Lo scrittore, attore Moni Ovadia sarà presente con un video messaggio. 

- Le testimonianze dell'Associazione Baobab Experience e del CIES con l'esperienza di MaTeMù, Centro Giovani e Scuola d'Arte 

Verrà inoltre, proiettato un video su Padre Paolo Dall'Oglio, rapito in Siria nel 2013 e di cui non si hanno più notizie. 

Per pranzo si potranno gustare cibi Siriani realizzati da HUMMUS TOWN, realtà che aiuta i rifugiati nella capitale ad ottenere un'indipendenza economica attraverso il lavoro. 

Durante tutto l'arco della giornata saranno presenti le opere scultoree e pittoriche di due artisti :

- Fasasi Abeendeen, artista scappato dalla Nigeria nel 2015 che con l'arte vuole ripagare chi generosamente lo ha accolto dopo un lungo e pericoloso viaggio. Le sue creazioni da rifugiato iniziano proprio sul tema dell'approdo, l'arrivo dopo tanti pericoli in un porto sicuro.

- Ryszard Wilczek Nato a Makow Podhalanski (Polonia)

Le sue opere nascono dal recupero di legno proveniente dal mare, che come lui, ha affrontato un lungo viaggio per approdare ad una nuova forma, infatti il suo lavoro è l'approdo di un viaggio dal percorso in parte progettato e in parte ignoto, un viaggio sempre alla ricerca di parole per raccontare il suo universo, la sua mitologia personale. 
Proprio questa situazione, il vivere a cavallo tra due mondi, in due distinte dimensioni, tra due paesi così differenti gli consente di avere un occhio privilegiato, una condizione di visione dall'esterno. Integrazione e non integrazione in un contesto culturale donano una straordinaria capacità di analisi, che traspare chiaramente nelle sue opere e che appare sempre più evidente

- Durante l'arco della giornata Mae Vivian sarà presente per le letture del Gioco dei Buzios, antico oracolo Africano.

Il gioco dei Buzios è un tipo di consulta oracolare conferito solo agli iniziati.
Attraverso il lancio delle 16 conchiglie consacrate all'entità guida del Filho de fè, è possibile stabilire quali sono gli Orixà reggenti del consultante e quindi quali sono le energie da cui egli è retto, quali sono favorevoli e quali contrarie.
Si può quindi tracciare un quadro psicologico ed energetico molto accurato del soggetto .
La consulta dei Buzios è un ottimo metodo per avere chiarezza su una situazione, poichè viene vista dagli occhi di un'entità del mondo astrale : ciò che conta è avere la massima chiarezza del presente, poichè è nel qui ed ora che abbiamo potere. 

Saranno in vendita le Uova solidali, per sostenere il programma Dream della comunità di Sant'Egidio, che si occupa in particolare della cura dell'AIDS in Africa.

È molto importante sostenerlo soprattutto perché in questi giorni ci sono state delle alluvioni che hanno distrutto le case in Mozambico e i Malawi e un ciclone a Beira (in Mozambico) ha distrutto un nostro centro Dream per le cure per l'HIV e un nostro centro nutrizionale.

 

  1. Popolari
  2. Tendenza
  3. Commenti

Articoli Correlati

Calendario

« Agosto 2019 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31