Login to your account

Username *
Password *
Remember Me
Mercoledì, 21 Novembre 2018

Un unico soggetto orientato alla pluralità dei bisogni educativi del territorio della Città metropolitana di Bologna, garantendo un’offerta qualitativamente omogenea con obiettivi comuni e condivisi. È l’obiettivo del Consorzio Cooperativo Scu.Ter. Scuola e Territorio, un progetto - nato su ispirazione di Cadiai e Solco Insieme - e messo a punto da nove cooperative sociali operanti nel bolognese (Cadiai, Solco Insieme, Libertas Assistenza, Ida Poli, Seacoop, Csapsa, Csapsa 2, Open Group, Anastasis) per lavorare in modo congiunto nell’ambito dei Servizi Educativi, finalizzando il proprio impegno all’innovazione tecnologica, all’integrazione e alla continuità tra servizi scolastici e territoriali.  

Il Consorzio, sulla base dell’esperienza, della competenza gestionale, del radicamento territoriale delle nove Cooperative, si proporrà per la gestione di servizi scolastici di integrazione/inclusione e ricreativi, interventi di tempo libero per disabili minori e adulti, centri socio-educativi, interventi educativi territoriali, Neuropsichiatria infantile ed autismo. Obiettivo non secondario del Consorzio è quello di migliorare la qualità di questi servizi investendo nella formazione degli operatori, condividendo il know how tecnico-gestionale e le buone pratiche, puntando sulla ricerca e sulla sperimentazione per arrivare a modelli innovativi, da proporre in tutto il territorio.

“L’unione fa la forza - afferma Franca Guglielmetti, Presidente CADIAI -, e in questo caso l’effetto dell’unione è la garanzia della qualità dei servizi proposti in un momento storico in cui la tendenza prevalente è purtroppo quella della riduzione delle risorse pubbliche ad essi destinate. Il Consorzio – espressione della qualità e della competenza delle singole cooperative - è lo strumento più valido per affrontare le attuali condizioni di mercato dei servizi educativi territoriali, con particolare riferimento all’integrazione scolastica, progressivamente deteriorate a causa di finanziamenti pubblici in costante flessione. A tutto questo Scu.Ter. Scuola e Territorio, vuole dare una risposta innovativa, in grado di trasformare una situazione negativa in una risorsa per lo sviluppo e il miglioramento di ambiti estremamente importanti per la collettività”.

“La cooperazione - spiega Luca Dal Pozzo, amministratore delegato Solco Insieme - ha nei suoi tratti distintivi la possibilità di raggiungere obiettivi di grande rilevanza con metodi e pratiche che valorizzano la persona, portando a valore aggiunto le esperienze singole, moltiplicandole. La cooperazione sociale in più porta il valore di una mutualità non ad uso esclusivo dei soci ma di tutta la Comunità.

Scu.Ter. Scuola e Territorio punta sulla cooperazione tra cooperative per moltiplicare ancora di più il valore del lavoro svolto fino ad oggi, puntando su comunità, qualità ed integrazione”. Il Consorzio sarà presentato ufficialmente il 6 giugno nell’ambito del seminario: Innovazione, ricerca e territorio - Nasce il consorzio Scu.Ter che si svolgerà a partire dalle 9 al MAMbo

 

  1. Popolari
  2. Tendenza
  3. Commenti

Articoli Correlati

Calendario

« Novembre 2018 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30