Login to your account

Username *
Password *
Remember Me
Lunedì, 23 Settembre 2019

Nasce a Roma, nell’ambito del progetto “Addressing the negative effects of migration on minors and families left behind”, il servizio gratuito di consulenza psicosociale per cittadini moldavi in Italia. L'offerta, che parte dall'OIM (Organizzazione internazionale per le migrazioni), è parte integrante della campagna informativa “Nessuno è solo al mondo” organizzata da Oim Moldova e Oim Roma. 

Comitati e cittadini provenienti da tutta la Campania, bus da Puglia, Lazio, Abruzzo, Lombardia ed Emilia Romagna. E ancora Legambiente, Acli, Fiom e decine di associazioni saranno in piazza a Napoli il prossimo 16 novembre per il #fiumeinpiena: la manifestazione contro il disastro ambientale nella regione della "Terra dei fuochi".

ROMA - Crescono negli ultimi quattro anni i servizi educativi per l’infanzia in Italia: se nel 2008 i posti disponibili erano 231.978, al 31 dicembre del 2011 i posti sono 287.364, con una percentuale di copertura che passa dal 16,2% al 18,9%. È quanto emerge dal Rapporto sul Piano di sviluppo dei servizi socio-educativi per la prima infanzia presentato stamattina a Roma presso la sala polifunzionale della Presidenza del Consiglio dei ministri nel corso del convegno “Nidi e servizi per l’infanzia” organizzato dal Dipartimento per le Politiche della famiglia.

Due giorni dedicati alla Riduzione del danno e al supporto tra pari tra i consumatori di droghe, per un seminario internazionale che riunisce a Napoli per la prima volta esperti da tutta Europa. Lo organizza ITARDD, la Rete italiana della riduzione del danno aderente alla rete europea EUROHRN, in collaborazione con il gruppo Gesco.

Si è tenuta questa mattina a Montecitorio, a partire dalle 10:00, la manifestazione organizzata dall'associazione Tutti a scuola per “cercare la politica che non c'è”. Così recitava lo slogan esibito, provocatoriamente, dall'associazione Onlus impegnata, da anni, nell'assistenza ai genitori di ragazzi disabili che vedono negato ai loro figli il diritto all'assegnazione dell'insegnante di sostegno.

Dal 9 al 15 novembre accademici, ricercatori e attivisti partners del progetto Ejolt, finanziato dalla Commissione europea, saranno in Italia per il Biocidio tour. Il progetto ha come obiettivo mettere in contatto dipartimenti universitari e organizzazioni sociali che lavorano sui conflitti ambientali, dando visibilità alle lotte sociali e mirando alla costruzioni di strumenti utili alle comunità locali in lotta contro le ingiustizie ambientali. Il 9 e il 10 le tappe nel Lazio e in Campania, territori del disastro ambientale.

Intervista all'agenzia stampa Redattore Sociale di Franca Guglielmetti, presidente della cooperativa sociale Cadiai e membro direzione nazionale Legacoopsociali, che interviene sulle proteste e le proposte del comitato 16 novembre: ''Giusto riconoscere la figura del caregiver. Mi lasciano perplesse le proposte di un riconoscimento economico''. Perché la domiciliarità sia sostenibile, ''occorre un modello integrato''

L’informazione ai tempi della “connessione permanente”: al via domani la XIX edizione del seminario per i giornalisti organizzato dall'agenzia stampa Redattore Sociale nella Comunità di Capodacarco a Fermo. Tra gli altri intervengono Corradino Mineo, Enzo Iacopino, Roberto Natale, Valentina Loiero, Marino Niola, Marino Sinibaldi e l'attore Neri Marcorè. Partecipano alla tre giorni anche la nostra testata e il Giornale Radio Sociale.

Lo smog è un facilitatore dell'insorgenza di patologie tumorali alle vie respiratorie. Ozono, biossido di azoto e polveri sottili. Lo denuncia lo Iarc, il Centro dell'Oms per la ricerca sul cancro. Solo nel 2010, "uccise" 223 mila persone. Il dato arriva in un momento di forti mobilitazioni per la salute in tutto il Paese: dalla Lombiardia alla Campania, passando per Lazio e Puglia, cittadini e associazioni in campo per il diritto alla salute (nella foto a sinistra le madri di "Passeggino rosso").

 

 

 

Lo smog è un facilitatore dell'insorgenza di patologie tumorali alle vie respiratorie. Ozono, biossido di azoto e polveri sottili - denuncia lo Iarc, il Centro dell'Oms per la ricerca sul cancro - sono pericolosi come il fumo e l'amianto. Sulla nocivita' delle sostanze prodotte da industria, traffico e impianti di riscaldamento non ci sono dubbi. Ora però' lo Iarc punta il dito sul cocktail composto dai singoli inquinanti calcolando che, solo nel 2010, lo smog ha ucciso 223 mila persone. "L'aria che respiriamo e' inquinata da diverse sostanze cancerogene- ha detto Kurt Straif dello Iarc- Ora sappiamo che l'inquinamento dell'aria oltre a provocare una serie di danni per la salute e' anche un potente cancerogeno". Le citta' italiane, da questo punto di vista, sono messe malissimo. Padova e altre 22 citta' italiane, in base ai dati dell'ultimo rapporto dell'Agenzia europea dell'Ambiente sulla qualita' dell'aria in Europa, compaiono infatti tra i 25 centri urbani del vecchio continente dove tira l'aria peggiore.

Cittadini già attivi

Nel nostro Paese da tempo ci sono grandi mobilitazioni sul fronte salute-ambiente. In questi mesi dalla Campania alla Lombardia, passando per il Lazio e fino in Puglia, comitati di cittadini si battono contro i tassi di mortalità per tumore dovuti all'inquinamento. Nelle librerie è in vendita un'inchiesta pubblicata da Round Robin, Il paese dei veleni, che fa un quadro dell'intera Penisola. Sono giovani, mamme e donne i principali protagonisti di questa battaglia e in campo ci sono anche le associazioni e il mondo no profit. Uno dei prossimi importanti appuntamenti è previsto a Napoli per il 16 novembre: la coalizione Stop Biocidio manifesterà per le strade del centro per chiedere bonifiche e interventi concreti contro lo scempio ambientale della Terra dei fuochi e di tutte le aree inquinate da sversamenti di rifiuti tossici e industriali.

G.M.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

@nelpaeseit

Al via oggi a Marigliano il primo festival dei diritti dei ragazzi, tre settimane di incontri e appuntamenti che vogliono mettere al centro dell'attenzione esclusivamente il minore. L'iniziativa è promossa da associazioni, cooperative sociali, scuole ed è in collaborazione con il Miur, Cnca, Corcof, Cismai e Anci Campania.

  1. Popolari
  2. Tendenza
  3. Commenti

Articoli Correlati

Calendario

« Settembre 2019 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30