Login to your account

Username *
Password *
Remember Me
Sabato, 28 Novembre 2020

INFANZIA, TORNA LA FESTA LUDOBUSSÌ

Scritto da  Giuseppe Manzo Set 01, 2014

La prima edizione di LudoBusSì, la Festa nazionale del Gioco Itinerante promossa da ALI per Giocare, si è svolta a Siena nel 2009. Oggi si è giunti alla Settima edizione che domenica 14 settembre trasformerà il centro storico di Bra in una gigantesca Ludoteca all'aperto. L'organizzazione è affidata all'Associazione R.E.S.P.I.R.O. (Ricercare, Educare, Scoprire, Partecipare, Ideare, Raccontare, Osservare) che dal 1999 promuove e diffonde buone pratiche ludiche principalmente sul territorio cuneese grazie all'utilizzo del LudoBus e alla preziosa collaborazione con il Museo del Giocattolo di Bra. Il Comune di Bra, oltre ad ospitare l'evento, si è impegnato a contribuire alle spese di realizzazione con un generoso contributo economico. 


L'appuntamento è dunque per domenica 14 settembre, dalle ore 15.00 in via Garibaldi a Bra quando arriveranno nella cittadina cuneese 13 LudoBus da tutta Italia e uno dalla Francia, per un ultimo pomeriggio di vacanza all'insegna del Gioco Sano, Buono e Genuino. Ci sarà anche il ludobus della coop sociale Altri colori di Frosinone.

Che cos'è il ludobus?

Il LudoBus è un furgone attrezzato per trasformare qualsiasi spazio, urbano e non, in un luogo di Gioco aperto a tutti.
Per rendere il Bambino autonomo e libero nello scelta del gioco, dei tempi e delle modalità nell'ottica del rispetto degli altri e della condivisione dei giochi per rendere i bambini visibili alla cittadinanza: oggi i bambini sono invisibili, tra la lezione di musica e quella di danza si muovono sulle automobili dei genitori, giocano ognuno nella propria stanza o nel proprio giardino e gli spazi pubblici per loro diventano sempre più delimitati e minimi.

I bambini non si vedono = non esistono = nessuno si preoccupa che esista per loro la possibilità di muoversi e giocare per le strade dimenticando che una città realmente Sostenibile è una città a misura dei Bambini. Per far sperimentare a bambini, genitori, insegnanti e nonni anche e soprattutto giocattoli non industriali, ma auto-costruiti con materiale semplice o riciclato, recuperando così una memoria di infanzie non lontane nel tempo, ma ormai pensate come impossibili.
Per creare un momento di festa "spontanea" semplicemente attrezzando e animando uno spazio dimenticato, facendo riscoprire alle persone il piacere di stare insieme.

Per variare la Dieta Ludica dei Bambini di oggi che hanno sì più tempo libero, ma troppo spesso un repertorio ludico limitato; tuttavia interessanti ricerche in campo psicologico e sociologico evidenziano sempre più lo stretto legame tra qualità del gioco nell'infanzia e modi di agire nel futuro. Attenzione! I giochi del LudoBus possono risultare anche difficili: richiedono infatti capacità "psicomotorie" oggi assopite da altri stimoli, come quelli proposti dai videogiochi e da molti giochi industriali; pazienza, tenacia, equilibrio, mirare un bersaglio, eseguire movimenti delicati e precisi sono solo alcune delle potenzialità da far esprimere. Perché con il LudoBus si fa prevenzione primaria, ossia si favorisce una situazione di agio e benessere sia per il Bambino, sia per l'Adulto che lo accompagna. In particolare al bambino viene proposta una situazione in cui può accrescere la propria autostima, può relazionarsi in modo nuovo e diverso con i coetanei e con l'ambiente urbano. Infine il bambino impara che gli spazi in cui vive possono essere trasformati a sua misura.
Ali per giocare- ali per Giocare è l'associazione nazionale dei Ludobus e delle Ludoteche Italiani e si propone di mettere in rete, promuovere e diffondere buone pratiche ludiche sul territorio nazionale; attualmente conta una trentina di soci, tra cooperative sociali, ditte, enti pubblici ed associazioni sparsi in tutta Italia. Dal 1999 al 2007 ALI ha promosso dieci edizioni del Convegno Nazionale dei LudoBus che si sono tenuti in nove diverse sedi da Nord a Sud della penisola; hanno ospitato il convegno: Parma, Udine, Bari, Torino, Calimera, Benevento, Città di Castello e Brescia. Dal 2009 al 2012 Ali ha promosso ed organizzato LudoBusSì, la festa nazionale del gioco itinerante, che ha avuto 2 edizioni a Siena e in seguito a Riccione, Cesena e Frosinone.

Redazione

@nelpaeseit

L'ultima modifica Lunedì, 04 Settembre 2017 14:59
Giuseppe Manzo

Giuseppe Manzo

Lascia un commento

Assicurarsi di inserire tutte le informazioni necessarie, indicate da un asterisco (*). Il codice HTML non è consentito.

  1. Popolari
  2. Tendenza
  3. Commenti

Articoli Correlati

Calendario

« Novembre 2020 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30