Login to your account

Username *
Password *
Remember Me
Domenica, 20 Ottobre 2019

BENI CONFISCATI E IMMIGRAZIONE: ECCO I PREFETTI INCARICATI

Scritto da  Giuseppe Manzo Giu 17, 2014

La lunga attesa, durata mesi, è finita. Dal ministero dell'Interno arrivano le nomine dei vertici dell'Agenzia dei beni sequestrati e confiscati alle mafie e del Dipartimento delle libertà civili ed immigrazione presso il Viminale. Saranno rispettivamente Umberto Postiglione e Mario Morcone (un ritorno) i prefetti a capo dei dipartimenti vacanti. Ora si attende la nomina per il Dipartimento Antidroga.

Beni confiscati e immigrazione, dopo diversi mesi di attesa, il ministero dell'Interno nomina il direttore dell'Agenzia nazionale per l'amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata e il capo del Dipartimento per l'immigrazione e le libertà civili del Viminale. A capo dell'agenzia dei beni confiscati, senza vertice dal 28 febbraio scorso, il prefetto Umberto Postiglione, già capo Dipartimento delle libertà civili ed immigrazione presso il ministero dell'Interno nel 2010, poi prefetto di Palermo, in seguito commissario straordinario per la provincia di Roma. Ultimo incarico, prima dell'agenzia dei beni confiscati, la guida del dipartimento per gli Affari interni e territoriali. Postiglione troverà un'agenzia che da circa quattro mesi non destina più beni confiscati e un bilancio da approvare, ma soprattutto gestire una riforma dell'ente richiesta a gran voce da tempo.

A capo del Dipartimento delle libertà civili ed immigrazione presso il ministero dell'Interno, invece, torna il prefetto Mario Morcone che già nel 2006 aveva ricoperto questo incarico. Morcone va a coprire una carica lasciata senza nomine dalla fine di dicembre dello scorso anno. L'ultimo ad aver ricevuto l'incarico, il prefetto Angela Pria che si è dimesso per la nomina ad altro incarico, divenuto consigliere presso la Corte dei conti. Il rinnovato incarico di Morcone va ad aggiungersi ad altri diversi incarichi ricoperti dal predetto che nel 2010 è stato nominato direttore dell'agenzia nazionale per i beni sequestrati e confiscati alla mafia. Dopo una parentesi politica e la candidatura a sindaco di Napoli, Morcone è stato capo di gabinetto dell'allora ministro all'Integrazione Andrea Riccardi.
Nessuna novità, infine, per il Dipartimento politiche antidroga. Per il futuro del Dpa occorrerà attendere ancora, nonostante sia prossima ormai la scadenza per presentare la Relazione al Parlamento sulle tossicodipendenze e le droghe in Italia, fissata per la fine del mese di giugno. 

Redazione (Fonte: Redattore Sociale)

@nelpaeseit

L'ultima modifica Mercoledì, 05 Luglio 2017 14:40
Giuseppe Manzo

Giuseppe Manzo

Lascia un commento

Assicurarsi di inserire tutte le informazioni necessarie, indicate da un asterisco (*). Il codice HTML non è consentito.

  1. Popolari
  2. Tendenza
  3. Commenti

Articoli Correlati

Calendario

« Ottobre 2019 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31