Login to your account

Username *
Password *
Remember Me
Venerdì, 19 Luglio 2019

ISTAT: INFLAZIONE AL 3% NEL 2012. STANGATA PER LE FAMIGLIE

Scritto da  Giuseppe Manzo Gen 07, 2013

L'Istituto nazionale per le statistiche rileva l'aumento dei prezzi: nel mese di dicembre 2012 l'indice nazionale dei prezzi al consumo per l'intera collettivita' (Nic), comprensivo dei tabacchi, registra un aumento dello 0,3% rispetto al mese precedente e del 2,4% nei confronti di dicembre 2011 (era +2,5% a novembre). Federconsumatori: "le ricadute per una famiglia media sono state pari a +888 euro, di cui +241 solo nel settore alimentare".

Sulla base delle stime preliminari, il tasso di inflazione medio annuo per il 2012 e' pari al 3,0%, in accelerazione di due decimi di punto percentuale rispetto al 2,8% registrato per il 2011. Lo rileva l'Istat. Nel mese di dicembre 2012 l'indice nazionale dei prezzi al consumo per l'intera collettivita' (Nic), comprensivo dei tabacchi, registra un aumento dello 0,3% rispetto al mese precedente e del 2,4% nei confronti di dicembre 2011 (era +2,5% a novembre). L'inflazione di fondo, calcolata al netto dei beni energetici e degli alimentari freschi, sale all'1,6% (era +1,5% nel mese precedente). Al netto dei soli beni energetici, la crescita tendenziale dell'indice dei prezzi al consumo sale all'1,7% dall'1,6% di novembre.

Rispetto a dicembre 2011, il tasso di crescita dei prezzi dei beni scende al 2,7%, dal 2,9% del mese precedente, e quello dei prezzi dei servizi sale al 2,0% (era +1,9% a novembre). Di conseguenza, il differenziale inflazionistico tra beni e servizi si riduce di tre decimi di punto percentuale rispetto al mese di novembre. I prezzi dei prodotti acquistati con maggiore frequenza dai consumatori aumentano dello 0,1% su base mensile; il tasso di crescita su base annua si attesta al 3,1%, in netto rallentamento dal 3,5% di novembre. Nel mese di dicembre 2012, secondo le stime preliminari, l'indice armonizzato dei prezzi al consumo (Ipca) aumenta dello 0,3% su base mensile e del 2,6% su base annua (lo stesso valore registrato a novembre). Il tasso di crescita medio annuo relativo al 2012 e' pari al 3,3% in accelerazione di quattro decimi di punto percentuale rispetto al 2,9% del 2011.

Federconsumatori: stangata da 888 euro a famiglia

"Come gia' constato, il 2012 si conferma come uno degli anni piu' cari sul fronte dei prezzi e delle tariffe. L'Istat conferma oggi che il tasso medio di inflazione nel 2012 e' stato pari al 3%, addirittura al 4,3% quello relativo al solo carrello della spesa (vale a dire quei prodotti acquistati con maggiore frequenza). Questo vuol dire che, stando a questi dati, le ricadute per una famiglia media sono state pari a +888 euro, di cui +241 solo nel settore alimentare". Lo fa sapere la Federconsumatori con una nota.

"Dati a nostro parere ancora sottostimati rispetto a quella che e' stata la vera stangata del 2012- continua- che conteggiando anche l'aumento della pressione fiscale, risulta pari a +2.333 euro. Anche il 2013, secondo le nostre previsioni, non sara' da meno: nel nuovo anno vi sara' un aumento di prezzi e tariffe pari a +1.490 euro a famiglia. Si tratta in ogni caso di cifre insostenibili per le famiglie che, come e' noto, stanno riducendo e modificando sempre di piu' i propri consumi, persino nel settore alimentare. Bisogna agire con determinazione per contrastare le evidenti speculazioni sui prezzi: non e' tollerabile, infatti, che di fronte ad una caduta della domanda come quella a cui assistiamo da anni si verifichino aumenti tanto marcati".

"È urgente ed indispensabile correre ai ripari- dice ancora Federconsumatori- avviando immediatamente, come chiediamo da tempo, seri controlli e misure di sostegno al potere di acquisto delle famiglie, a partire da una detassazione destinata esclusivamente al reddito fisso, lavoratori e pensionati, che maggiormente risentono della crisi e delle politiche di austerità avviate per contrastarla".

Redazione

Giuseppe Manzo

Giuseppe Manzo

Lascia un commento

Assicurarsi di inserire tutte le informazioni necessarie, indicate da un asterisco (*). Il codice HTML non è consentito.

  1. Popolari
  2. Tendenza
  3. Commenti

Articoli Correlati

Calendario

« Luglio 2019 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31