Login to your account

Username *
Password *
Remember Me
Domenica, 24 Marzo 2019

VERSO BERTINORO: DAL DUALISMO ALLA CO-PRODUZIONE

Scritto da  Giuseppe Manzo Lug 31, 2014

Il 10 e 11 ottobre 2014 si terrà la XIV edizione delle Giornate di Bertinoro per l'Economia Civile, l'evento promosso da Aiccon che riunisce ogni anno i protagonisti del terzo settore, dell'università, delle istituzioni e delle imprese.Il tema su cui si concentreranno i diversi momenti di confronto e approfondimento sarà "Dal Dualismo alla Co- Produzione. Il ruolo dell'Economia Civile". Un filo conduttore che accenderà il dibattito sulle risorse ed i luoghi di co-produzione generativi di innovazione sociale e sul ruolo delle famiglie, comunità e imprese nella produzione di welfare.

 

La rilevanza economica e sociale raggiunta dal settore non profit in Italia e la recente approvazione del disegno di legga delega per la riforma del Terzo Settore sono segnali che indicano chiaramente un ruolo sempre più da protagonista dell'Economia Sociale nel nostro Paese che, secondo l'Istat, conta oltre 351mila organizzazioni (301.191 istituzioni non profit + 50.134 imprese cooperative), circa 681mila dipendenti e oltre 4,7 milioni di volontari. Dal punto di vista del valore economico, si quantifica un volume di entrate stimato di 183 miliardi di €.

Un aspetto che permette di caratterizzare meglio l'attività delle istituzioni non profit è rappresentato dalla tipologia dei destinatari dei servizi prodotti, in base alla quale è possibile distinguere fra istituzioni mutualistiche, orientate agli interessi e ai bisogni dei soli soci e istituzioni di pubblica utilità (o solidaristiche), dirette al benessere della collettività in generale.
Il 62,7% delle istituzioni non profit sono di pubblica utilità, mutualistiche nel restante 37,3%. L'orientamento è legato all'attività svolta; infatti le istituzioni solidaristiche sono presenti in misura nettamente superiore alla media nazionale nei settori della Cooperazione e solidarietà internazionale (96,3%), della Sanità (91,3%), dell'Assistenza sociale e protezione civile (90,4%), della Filantropia e promozione del volontariato (90,4%), dell'Istruzione e ricerca (83,4%). (Fonte Istat)

In sintesi, complessivamente il non profit ha affermato negli ultimi anni una forte capacità di contribuire all'incremento dei livelli di coesione sociale, equità e di benessere delle comunità e di sviluppo dei territori. Dalla lettura dei dati sull'impiego di risorse umane del non profit e la ricchezza prodotta annualmente dal territorio emerge una forte correlazione positiva. Ciò indica come la coesione generata dalla presenza delle istituzioni non profit rappresenti a tutti gli effetti un fattore di ricchezza dei territori, anche di quelli più svantaggiati (Meridione).

Presenza del non profit e il tasso di criminalità dei territori sono inversamente correlati con conseguenze positive in termini sia di libertà individuale e di sviluppo umano che di competitività delle imprese e, più in generale, dei territori.

Il tema: "Dal Dualismo alla Co- Produzione"

Anche quest'anno le Giornate di Bertinoro si propongono di stimolare il dibattito da un lato sull'espressione della pluralità dei soggetti dell'Economia Civile e dall'altro sulla volontà del terzo settore di aprirsi a nuovi mondi che condividono la necessità di rispondere ai bisogni emergenti dei cittadini e l'esigenza di promuovere innovazione sociale.
Il tema su cui si concentreranno i diversi momenti di confronto e approfondimento sarà "Dal Dualismo alla Co- Produzione. Il ruolo dell'Economia Civile". Un filo conduttore che accenderà il dibattito sulle risorse ed i luoghi di co-produzione generativi di innovazione sociale e sul ruolo delle famiglie, comunità e imprese nella produzione di welfare.
Come spiega Stefano Zamagni, Presidente della Commissione Scientifica di Aiccon: "È ormai noto che accanto ad un Dualismo economico e sociale tra il Nord ed il Sud Italia negli ultimi dieci anni si è accentuato il Dualismo Civile e questo è per certi aspetti molto preoccupante perché mentre per accorciare il Dualismo economico è possibile pensare a iniziative di intervento infrastrutturali, industriali, ecc., per ridurre il Dualismo Civile ci vuole ben altro. Le Giornate di Bertinoro vogliono scandagliare questo aspetto (che non è certamente dei minori nel nostro Paese) e soprattutto avanzare proposte risolutive a questo problema".

Redazione

@nelpaeseit

Giuseppe Manzo

Giuseppe Manzo

Lascia un commento

Assicurarsi di inserire tutte le informazioni necessarie, indicate da un asterisco (*). Il codice HTML non è consentito.

  1. Popolari
  2. Tendenza
  3. Commenti

Articoli Correlati

Calendario

« Marzo 2019 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31