Stampa questa pagina

CANTONE: "COOP SOCIALI VANTO PER IL PAESE"

Scritto da  Giuseppe Manzo Mag 18, 2017

Il presidente dell’Autorità anticorruzione parla in audizione in commissione Migranti: “sono un vanto per il paese, ma c'è un rischio legato a soggetti che non hanno nulla a che vedere con le cooperative sociali e ci sono deroghe troppo significative”. 

 

"Non si deve buttare via il bambino con l'acqua sporca, le cooperative sociali sono un vanto per il paese, ma c'è un rischio legato a soggetti che non hanno nulla a che vedere con le cooperative sociali e ci sono deroghe troppo significative, che sono giuste, ma non sono controllate". A dirlo in audizione davanti alla commissione Migranti, il presidente dell'Anac, Raffaele Cantone.

"Per esempio - ha spiegato Cantone - le cooperative possono procedere ad affidamento diretto dei servizi se hanno un certo numero di soggetti disagiati. Nessuno però è andato a verificare se questo numero sia effettivo e se quei soggetti siano stati davvero impiegati in quell'appalto: bastava dichiararlo". Per questo Cantone ha parlato di "assenza reale di meccanismi di controllo".

Redazione

@nelpaeseit

Giuseppe Manzo

Giuseppe Manzo