Login to your account

Username *
Password *
Remember Me
Venerdì, 15 Novembre 2019

Foto agenzia stampa Dire Foto agenzia stampa Dire

CRISI WHIRLPOOL E I LAVORATORI A RISCHIO. SOS IMPRESA: "POSSIBILI VITTIME DI USURA E CAMORRA" In primo piano

Scritto da  Redazione Giu 12, 2019

Whirlpool, Mercatone Uno, 365: le crisi industriali e del comparto commerciale preoccupano le associazioni antircket in territori ad alta densità criminale. L'assemblea regionale della Campania di Sos impresa-Rete per la legalità  ha svolto una “preoccupata ed approfondita riflessione” in merito alle vicende occupazionali che stanno interessando la città di Napoli e l'intera Regione Campania.

A partire dalla crisi della Whirlpool, che vede a rischio il futuro occupazione di 400 famiglie di lavoratrici e di lavoratori napoletani, insieme alle crisi di altre strutture produttive ed occupazionali della Regione i delegati delle associazioni antiracket e antiusura della Campania esprimono “la loro solidarietà e vicinanza alla battaglia che vede in questi giorni mobilitati i lavoratori a rischio occupazionale” ed hanno espresso “profonda preoccupazione  per gli inevitabili e conseguenti risvolti critici che si possono generare in termini di sicurezza e legalità”.

Intere famiglie alle quali viene sottratto il posto di lavoro, e quindi spesso l'unica fonte di reddito e di dignità personale e familiare, “verranno esposte al rischio usura e, peggio ancora, possono diventare facili prede di processi di esasperazione e disperazione potenzialmente sfociabili in meccanismi criminali e violenti”.

La povertà e la negazione di diritti fondamentale delle persone spesso “generano mostri incontrollabili che divorano la sicurezza di tutti e non solo delle persone coinvolte direttamente”.

“L’intero territorio e l’intera comunità civile dovrebbe sostenere la battaglia di questi lavoratori per garantire il mantenimento dei livelli occupazioni”, sostiene Sos Impresa.

L'assemblea regionale ha, pertanto, votato all'unanimità un ordine del giorno nel quale si chiede “a tutti gli attori in campo, politici, istituzionali ed economici, di attivare tutte le misure indispensabili ad impedire che nella nostra città e nella nostra Regione continui a crescere la povertà e con essa il rischio criminalità e sicurezza di tutti”.

 

L'ultima modifica Mercoledì, 12 Giugno 2019 10:32
Redazione

Redazione

Lascia un commento

Assicurarsi di inserire tutte le informazioni necessarie, indicate da un asterisco (*). Il codice HTML non è consentito.

  1. Popolari
  2. Tendenza
  3. Commenti

Calendario

« Novembre 2019 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30