Login to your account

Username *
Password *
Remember Me
Sabato, 25 Gennaio 2020

Foto repertorio lavoratori svantaggiati Foto repertorio lavoratori svantaggiati

INSERIMENTO LAVORATIVO SVANTAGGIATI: LA REGIONE FRIULI APPROVA UNA NUOVA NORMA In primo piano

Scritto da  Redazione Dic 06, 2019

Nella seduta di ieri del Consiglio Regionale, dedicata all'esame del DDL 70 di riforma sanitaria, il Consiglio Regionale ha approvato all'unanimità una norma che favorisce le scelte degli enti pubblici regionali - Regione e sue articolazioni; Enti Locali e società strumentali di diritto privato di proprietà degli enti pubblici - di affidare, utilizzando l'ampio ventaglio di norme europee, nazionali e regionali previgenti, servizi alle cooperative sociali di inserimento lavorativo di persone svantaggiate e disabili (le c.d. "cooperative sociali di tipo B")

La norma è estremamente importante, perché riafferma la legislazione speciale per il Terzo Settore ed in particolare per le imprese sociali di inserimento lavorativo; materia diversa dagli ordinari affidamenti tramite appalti, come è stato ribadito recentemente dall'ultimo gruppo di direttive europee sul settore, che hanno sia introdotto la possibilità di utilizzare la specificità sociale per le concessioni, che sottolineato e rafforzato la possibilità di procedure riservate per l'acquisizione di servizi e beni, in particolare utilizzando la co-programmazione e coprogettazione tra Enti Pubblici ed Enti di Terzo Settore.

Nello specifico, la nuova norma risolverà i contenziosi creatisi in sede di interpretazione delle norme riguardanti l'accentramento nelle Centrali di Committenza, in quanto ribadisce l'autonomia delle procedure di affidamento agli ETS (in questo caso cooperative sociali "B") nella delicata materia dell'integrazione sociale dei "soggetti fragili" attraverso il lavoro.

“Ringraziamo per la sensibilità - e per la significativa unanimità, dimostrata – dichiara Gianluigi Bettoli, responsabile Legacoopsociali Friuli Venezia Giulia - a maggior ragione nel corso delle votazioni di una norma inserita in una riforma complessa e soggetta a diverse valutazioni - l'assessore Riccardo Riccardi che ha formulato la proposta a nome della maggioranza consiliare di centrodestra, il suo staff dirigenziale e, per quanto riguarda i gruppi di opposizione, i capigruppo dei Patto per l'Autonomia Massimo Moretuzzo, del Movimento 5 Stelle Andrea Ussai e del Partito Democratico Sergio Bolzonello”.

L'ultima modifica Venerdì, 06 Dicembre 2019 10:58
Redazione

Redazione

Lascia un commento

Assicurarsi di inserire tutte le informazioni necessarie, indicate da un asterisco (*). Il codice HTML non è consentito.

  1. Popolari
  2. Tendenza
  3. Commenti

Calendario

« Gennaio 2020 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31