Login to your account

Username *
Password *
Remember Me
Martedì, 11 Dicembre 2018

AMNESTY PER LE DONNE TORTURATE, UCCISE E SPARITE: "WRITE FOR RIGHTS" In primo piano

Scritto da  Angelica Spampinato Nov 26, 2018

Amnesty International continua a mobilitarsi per far sentire la voce di tutte le donne che subiscono violenza nel mondo, tra condanne a morte, torture, sgomberi forzati e sparizioni.

Ogni anno, gli attivisti, le scuole amiche dei diritti umani e i sostenitori di Amnesty International in tutto il mondo scrivono milioni di lettere o raccolgono milioni di firme per coloro i cui diritti umani vengono minacciati. Dal 25 novembre al 21 dicembre 2018 si potrà partecipare, insieme a milioni di persone di oltre 80 paesi del mondo, alla maratona globale di raccolta firme e invio di appelli in favore di donne che si battono (o si sono battute) per i diritti umani.

Sono troppe infatti le donne che reclamano i loro diritti o i diritti di altri gruppi e minoranze e che subiscono violenze e abusi, in quanto ritenute una minaccia per il potere e prese di mira dai membri delle comunità, dalle organizzazioni politiche o da gruppi religiosi e talvolta dai governi stessi, perché sostengono posizioni diverse. 

Quest'anno le attivazioni della "Write for Rights" riguardano: Atena Dami, condannata a 7 anni di carcere in Iran, per essersi opposta alla pena di morte nel suo Paese; Nawal Benaissa, una tra le voci principali del movimento popolare_ hirak_in Marocco minacciata per la sua campagna online in favore del cambiamento; Nonhle Mbuthuma che in Sud Africa oppone allo sfruttamento della sua terra da parte di un'azienda estrattiva; Valquiria separata alla frontiera con gli Stati Uniti da suo figlio Abel senza alcun motivo.

"Inoltre- spiega Amnesty in una nota stampa- continueremo a chiedere al governo del Brasile "Chi ha ucciso Mariel Franco?", impegnata da sempre nella difesa dei più deboli nelle favelas di Rio de Janeiro e a quello di Malta giustizia per la giornalista Daphne Caruana Galizia , uccisa per aver denunciato la corruzione delle più alte cariche di governo nel suo Paese".

Nell'ambito di questa iniziativa, Amnesty International Italia ospiterà due speaking tour, il primo dal 1 al 7 dicembre vedrà la partecipazione di Ahmed Abdallah esponente della Commissione egiziana per i diritti e le libertà, che fornisce consulenza legale alla famiglia di Giulio Regeni e il secondo, dal 10 al 19 dicembre ospiterà Shackelia Jackson e Sandra Linton che, in Giamaica, conducono campagne per la verità e la giustizia in favore di vittime di violazioni da parte delle forze di polizia.

É possibile aderire alla campagna di raccolta firme ""Write for Rights 2018" su Amnesty.it

 

L'ultima modifica Lunedì, 26 Novembre 2018 12:47
Angelica Spampinato

Angelica Spampinato

Lascia un commento

Assicurarsi di inserire tutte le informazioni necessarie, indicate da un asterisco (*). Il codice HTML non è consentito.

  1. Popolari
  2. Tendenza
  3. Commenti

Articoli Correlati

Calendario

« Dicembre 2018 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31