Login to your account

Username *
Password *
Remember Me
Martedì, 12 Novembre 2019

SANTA CHE VOLEVA VIVERE: IL LIBRO SULLA PRIMA VITTIMA DI STALIKNG

Scritto da  Giuseppe Manzo Apr 28, 2014

A Bari la presentazione del libro "Santa che voleva vivere" dello scrittore e regista Alfredo Traversa, storia della prima donna riconosciuta come vittima di stalking. Il dibattito per una legge regionale sulla violenza di genere. 

 

Santa era di Bari. E' morta nel 1991, con tredici coltellate inferte da uno psicopatico. La pedinava, minacciava, aggrediva. Per poi ammazzarla sotto casa davanti agli occhi di suo padre. Santa è la prima donna riconosciuta come vittima di "stalking". Alfredo Traversa, regista e scrittore, si è appassionato alla sua storia e, in particolare, al suo diario, in cui la giovane donna annotava tutto ciò che le accadeva e provava nella sua brevissima vita. Traversa, per dar voce alla sulla storia, ha realizzato uno spettacolo ("Santa delle perseguitate"), e, oggi, pubblicato anche un libro, "Santa che voleva solo vivere", edito dalla casa editrice "la meridiana".
Legacoop Puglia con la sua Commissione Pari Opportunità e Politiche di Genere lo presenta al pubblico, alla Biblioteca dei Ragazzi/e a Parco 2 Giugno a Bari (della coop sociale Progetto Città), il 30 aprile 2014, alle ore 18.30.
Alfredo Traversa reciterà alcuni brani del suo spettacolo introducendo il dibattito dal tema: "Stalking, da Santa ad oggi: dopo 30 anni una legge regionale sulla violenza di genere". Quest'anno, difatti, il governo regionale pugliese ha presentato un disegno di legge con l'obiettivo di scongiurare e prevenire forme di violenza, di contrasto alla violenza nei confronti dei soggetti più deboli. Attraverso un rafforzamento delle rete dei servizi territoriali, con forme di assistenza anche "alloggiativa" e lo stanziamento di un sostegno economico per le vittime.
Ne parleranno il presidente Legacoop Puglia, Carmelo Rollo, la presidente della Commissione Pari Opportunità e Politiche di Genere Legacoop Puglia, Flora Colamussi, e il presidente Della Fondazione Santi Medici di Bitonto, don Francesco Savino, e il direttore de "la meridiana", Elvira Zaccagnino. Con la partecipazione straordinaria dell'assessore al Welfare del comune di Bari, Ludovico Abbaticchio. Il comune di Bari, difatti, ha intestato e inaugurato quest'anno una strada a "Santa Scorese, vittima di stalking". L'ingresso è libero.

Redazione Puglia

@nelpaeseit

Giuseppe Manzo

Giuseppe Manzo

Lascia un commento

Assicurarsi di inserire tutte le informazioni necessarie, indicate da un asterisco (*). Il codice HTML non è consentito.

  1. Popolari
  2. Tendenza
  3. Commenti

Articoli Correlati

Calendario

« Novembre 2019 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30