Login to your account

Username *
Password *
Remember Me
Venerdì, 19 Luglio 2019

SEVIZIATA E CROCEFISSA DA UN UOMO NORMALE

Scritto da  Giuseppe Manzo Mag 09, 2014

La Squadra omicidi di Firenze ha arrestato l'assassino di Cristina Samfir, prostituta seviziata e crocefissa dopo un rapporto a pagamento. Riccardo Viti è il nuovo "mostro" ma in realtà è un uomo normale: sposato con un bambino, i vicini increduli perché sempre "gentile". Questa è la normalità del nostro Paese, lo dicono i dati.  

 

Un idraulico, Riccardo Viti, un uomo normale di 55 anni, sposato con un figlio, è la "bestia" o il "mostro" che ha seviziato e ucciso Cristina Samfir: crocefissa come un Cristo contemporaneo a Firenze dopo un rapporto sessuale a pagamento. Secondo la squadra omicidi del capoluogo toscano l'idraulico potrebbe essere il maniaco che da sei anni violenta e colpisce brutalmente le prostitute in quella zona. Eppure è un uomo normale, i vicini sono increduli, salutava sempre ed era gentile. Dunque, la normalità del nostro Paese produce bestie. Lo dicono i dati del cosidetto "femminicidio" o violenza sulle donne. Lo dicono i dati sulla prostituzione.

I dati della normalità

Nel 2013 si sono registrati 177 omicidi di donne, 120 da parte di mariti, fidanzati, compagni, figli e nipoti. La mano armata della normale quotidiana violenza perpetrata dai maschi. La violenza di genere non termina qui. C'è quella ancora più nascosta che colpisce le transgender, costrette a vendere sesso per poter sopravvivere: bersaglio comodo e fenomeno "tollerato".
E poi ci sono i dati di un'altra normalità, quelli dei clienti della prostituzione. Il fenomeno è spesso al centro delle speculazioni politiche per il decoro urbano ma mai vede un calo della domanda. Chi sono i clienti? Sono maschi normali, sposati e fidanzati. Secondo gli ultimi dati sono 9 milioni i clienti e l'80% chiede di non usare protezioni. Ci sono molti profili psicologici tra i maschi che scelgono di pagare per avere sesso. Uno di questi profili è il cliente funzionale: "Il rapporto con la prostituta è legato ad una necessità fisico-biologica impellente alla quale non si può rinunciare. La prostituta assolve un compito sociale, quello di permettere lo sfogo maschile, rappresentando la "professionista del sesso", l'esperta che ha una funzione terapeutica, aiutando le persone in difficoltà sul piano sessuale, consolidando il dominio maschile senza mettere in discussione le istituzioni familiari".
Il dominio maschile senza mettere in discussione le istituzioni familiari è il cuore della normalità del nostro Paese. Normale come Riccardo Viti, idraulico che ha crocefisso e ucciso una donna nell'anno 2014.

 

Giuseppe Manzo

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

@nelpaeseit

Giuseppe Manzo

Giuseppe Manzo

Lascia un commento

Assicurarsi di inserire tutte le informazioni necessarie, indicate da un asterisco (*). Il codice HTML non è consentito.

  1. Popolari
  2. Tendenza
  3. Commenti

Articoli Correlati

Calendario

« Luglio 2019 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31