Stampa questa pagina
Nella foto al centro la direttrice di Cadiai premiata Nella foto al centro la direttrice di Cadiai premiata

DONNE E LAVORO: PREMIO TINA ANSELMI PER FATMA PIZZIRANI DI CADIAI In primo piano

Scritto da  Redazione Mar 07, 2019

Un riconoscimento a coronamento di un’intera carriera dedicata alla cooperazione. È stato consegnato oggi a Fatma Pizzirani, Direttore Generale della Cooperativa sociale Cadiai, il Premio Tina Anselmi, “destinato alle donne che si sono distinte nel mondo del lavoro, istituito nel 2017 dalle sedi bolognesi del Centro Italiano Femminile (CIF) e dell’Unione Donne in Italia (UDI), con il patrocinio della Presidenza del Consiglio Comunale di Bologna”.

“Considero questo riconoscimento davvero speciale perché Cadiai è nata anche grazie alla disponibilità e sensibilità di Tina Anselmi – afferma Fatma Pizzirani –. La cooperativa ha avuto, infatti, origine dalla richiesta di riconoscimento della professione di “assistente domiciliare” che un gruppo di donne – auto-organizzandosi – fece nel 1974 per preservare il proprio lavoro. Questa richiesta vide proprio Tina Anselmi, allora sottosegretario al Ministero del Lavoro, interlocutore della prima presidente della cooperativa, Vittoria Lotti”.

Fatma Pizzirani è entrata in Cadiai nel 1979 quando la cooperativa contava meno di 100 lavoratori/trici. Da allora ha accompagnato, prima come Responsabile Amministrativa, poi come Direttore Generale - ruolo che nelle altre aziende viene ricoperto in prevalenza da figure maschili - lo sviluppo della cooperativa che ha oggi 1600 occupati.

“Il lavoro e le politiche portate avanti da Fatma Pizzirani hanno contribuito al percorso di tutela e di qualificazione del lavoro di numerosissime donne che hanno potuto avere maggior autonomia e piena e riconosciuta attività lavorativa – afferma Franca Guglielmetti, Presidente Cadiai –. Nella nostra Cooperativa oltre l’80% è rappresentato da lavoratrici donne che possono godere di forme di tutela ulteriori rispetto a quelle normalmente riconosciute (es. tutela della maternità) e di forme di valorizzazione del percorso professionale in grado di garantire effettivamente pari opportunità di carriera. Alla luce di questi bellissimi risultati, non posso che complimentarmi con il Direttore Generale Cadiai per il riconoscimento ottenuto che fa onore a tutti i soci e lavoratori della Cooperativa”.

 

 

 

L'ultima modifica Giovedì, 07 Marzo 2019 11:07
Redazione

Redazione