Stampa questa pagina

AUTISMO: BALDUZZI PROPONE LINEE GUIDA

Scritto da  Giuseppe Manzo Ott 04, 2012

Autismo, Balduzzi: proposte linee di indirizzo alle regioni

Roma - "Il ministero della Salute ha predisposto linee di indirizzo che proporrà alle regioni in vista di un accordo finalizzato allo sviluppo di reti di servizi sanitari e socioassistenziali per la diagnosi, alla presa in carico e al trattamento precoci di queste condizioni".

Lo scrive il ministro della Salute, Renato Balduzzi, in una lettera inviata al convegno 'Autismo oggi. Lo stato dell'arte', organizzato a Roma dalla deputata dell'Udc, Paola Binetti. Per Balduzzi occorre "valorizzare l'approccio multiprofessionale e interdisciplinare e promuovere l'integrazione tra gli interventi sanitari e quelli scolastici, educativi e sociali, tra servizi pubblici e servizi del privato accreditato, del privato sociale, il coinvolgimento delle famiglie e le loro associazioni".

"Malgrado l'impegno sussistono ancora timori e problemi di comunicazione che ritardano la diagnosi e il trattamento precoci" dell'autismo, "da effettuarsi nei primissimi anni di vita. I servizi sociosanitari non sono ancora sufficienti e molta parte dell'assistenza e' sostenuta dalle famiglie", scrive Balduzzi, in una lettera inviata al convegno 'Autismo oggi. Lo stato dell'arte', organizzato a Roma dalla deputata dell'Udc, Paola Binetti. Per Balduzzi, inoltre, "e' importante che la presa in carico" dei pazienti affetti da autismo "non si limiti al periodo evolutivo, ma offra una tutela anche ai pazienti adulti, con particolare attenzione a coloro che, con il tempo, restano senza sostegno familiare".

Fonte: Redattore sociale

Giuseppe Manzo

Giuseppe Manzo