Login to your account

Username *
Password *
Remember Me
Sabato, 07 Dicembre 2019

"CAPITANE CORAGGIOSE": IN UN DOC LA STORIA DEI DIRITTI DONNE ATTRAVERSO LO SPORT In primo piano

Scritto da  Cronaca Nov 27, 2019

Parlano alcune donne che hanno lottato per i loro diritti attraverso l’impegno per l’accesso ad una pratica sportiva senza discriminazioni. Anche il fatto stesso di uscire di casa per praticare atletica o ginnastica, raccontano, oppure la scelta di fare l’arbitra di calcio, hanno rappresentato tappe di emancipazione e di affrancamento in un Paese tradizionalmente maschilista come il nostro.

In occasione della Giornata contro la violenza sulle donne l’Uisp ha deciso di mettere in rete un video realizzato nel 2018, in occasione dei 70 anni dell’associazione, che sino ad oggi era stato proiettato nelle scuole o in occasione di incontri pubblici. Si tratta di un documentario di 25 minuti, con la regia di Francesca Spanò, che mette in fila voci ed esperienze che dai primi anni ’50 alla metà degli anni ’80 raccontano la loro battaglia di dignità e di rispetto all’interno del mondo sportivo e dell’Uisp.

Sette protagoniste danno vita ad un racconto unico, uno spaccato di storia ed una lezione di educazione, rivolta in particolare a donne e ragazze, affinchè dignità e libertà siano diritti di tutti e di tutte da difendere sempre. Le dirigenti Uisp intervistate nel documentario attraversano la storia dell'Italia e dell'Uisp nell'arco di quarant'anni, a cominciare da Franca Caiani classe 1933 (scomparsa lo scorso anno) sino a Gigliola Venturini che negli anni '80 fu protagonista, insieme ad altre donne Uisp della scrittura della Carta dei diritti delle donne dello sport. In mezzo le storie di Maria Grazia Pinna, la prima arbitra di calcio italiana negli anni '70, di Luigia Introini, Teresa Vitale, Ansalda Siroli e Margherita Biagini.

“In occasione del settantesimo Uisp, nel 2018, abbiamo deciso di raccontare l’esperienza di donne che, nell’ambito dello sport e dell’Uisp in particolare, avevano fatto scelte coraggiose e di dare voce alla loro storia – dice Manuela Claysset, responsabile politiche di genere e diritti Uisp – Oggi come allora i cambiamenti li realizzano persone che fanno scelte importanti, anche in ambito sportivo. Ed oggi c’è ancora bisogno di molto impegno e lavoro. Infatti, da questo documento emerge quanto sia ancora un tema molto attuale, i diritti delle donne hanno più visibilità ma c’è ancora tanta strada da fare”.

 

L'ultima modifica Mercoledì, 27 Novembre 2019 11:11
Cronaca

Cronaca

Lascia un commento

Assicurarsi di inserire tutte le informazioni necessarie, indicate da un asterisco (*). Il codice HTML non è consentito.

  1. Popolari
  2. Tendenza
  3. Commenti

Articoli Correlati

Calendario

« Dicembre 2019 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31